Incontro con Don Giovanni Nicolini a Mirano

Il Ciclone Francesco per una Chiesa in Uscita”. E’ questo il tema dell’incontro con Don Giovanni Nicolini organizzato dalle Acli Provinciali di Venezia in collaborazione con la Parrocchia San Michele Arcangelo di Mirano il giorno martedì 17 Aprile alle ore 20.45 presso i locali della Chiesa.

L’incontro con Don Giovanni è un’occasione importante per confrontarsi e dialogare con un uomo e un sacerdote dal forte carisma, da sempre dedito agli ultimi, ai poveri, ai carcerati e che abbiamo l’onore di averlo come assistente spirituale delle Acli Nazionali” afferma Paolo Grigolato Presidente delle Acli di Venezia, che con forza ha voluto dare la possibilità a molti di incontrarlo nel nostro territorio veneziano.

Cosa significa essere “Chiesa in uscita”? Per Papa Francesco il significato di “uscita” è geografico ed esenzionale insieme. E’ un andare verso l’alto, verso culture, popoli, verso le periferie geografiche ed esistenziali: gli impoveriti, gli scartati, i disperati, i falliti. E’ anche uscire da sé stessi per abbandonare la propria autoreferenzialità, le proprie comodità, le proprie certezze, le visioni troppo rigide, le strutture pesanti e ingombranti che ingabbiano Gesù e il suo Vangelo e non permettono un annuncio autentico. Lo stile di una “chiesa in uscita” è un modo di essere e di agire, conforme al Vangelo che si annuncia; altrimenti non si è evangelizzatori credibili e si dà ad intendere che si annunci un’idea, una teoria, un principio morale, un prodotto e non una Persona Vivente, Gesù Cristo, che ci ha cambiato la vita.

Chi è Don Giovanni Nicolini? Originario di Mantova, 77 enne, è conosciuto come il “prete dei poveri”. Dopo la Laurea in Filosofia, ha studiato Teologia all’Università Gregoriana ed è stato Direttore della Caritas Diocesana di Bologna. Instancabile il suo impegno per i carcerati. Dal 2017 Don Giovanni Nicolini ricopre il ruolo di Assistente Spirituale delle Acli Nazionali.