CAF: 18.000 deleghe spedite in provincia di Venezia

delegaSono 18.000 le deleghe spedite nelle case degli utenti che si sono affidati ai Caf Acli della provincia di Venezia negli anni scorsi. La delega è una delle novità introdotte nel 2015 e che permette al CAF di accedere alla consultazione della dichiarazione dei redditi precompilata e di procedere con la consueta assistenza ai cittadini, senza che sia necessario da parte loro richiedere alcun PIN.
La delega adeguatamente compilata e corredata di copia del documento di identità, può essere consegnata alle sedi dei Caf Acli e in quell’occasione si può approfittare per fissare l’appuntamento per la compilazione del 730.

 

Nuove sedi Acli a Zelarino e Venezia

sede nuovaDue nuove sedi Acli in provincia: una a Venezia  e una a Zelarino, due zone particolarmente strategiche e popolate della città nelle quali le Acli non potevano non essere presenti con i loro servizi al pubblico. A Venezia la nuova sede è a Cannaregio 1581, in Calle Querin, dietro Sala San Leonardo a pochi passi dalla Strada Nova mentre a Zelarino l’indirizzo è in via Castellana 97, sulla destra poco prima della chiesa di Zelarino (venendo da Mestre). “Due importanti punti di accoglienza – afferma Francesco Tessarotto, presidente del CAF Acli di Venezia – che ci permettono di servire meglio e in modo più capillare il territorio sia con i servizi del CAF che con quelli del Patronato”.
Contatti:
Venezia Centro Storico
Cannaregio 1581 – dietro sala San Leonardo, Tel. 041.5238434

Zelarino
via Castellana 97 Tel. 041.5462570

La campagna antispreco torna nelle scuole

gesti10Tornano nelle scuole della provincia di Venezia le 4 “Paladine dell’Ecologia” ad insegnare le “buone maniere” ai piccoli riciclatori di ogni giorno. Lo spettacolo teatrale interattivo messo in scena dalla giovane compagnia teatrale veneziana “Gesti per Niente” rientra tra le iniziative promosse da Ipsia Venezia e Acli provinciali di Venezia nell’ambito della campagna Antispreco volta a sensibilizzare la cittadinanza contro lo spreco alimentare.
A partire da martedì 27 gennaio saranno coinvolte alcune scuole primarie di Spinea, Mestre, Dese e Mirano.

Per saperne di più: clicca qui

Nuovo ISEE, più complesso ma più approfondito

calcolo-isee-2015Il 1° gennaio 2015 è una data spartiacque nella storia dell’Isee, che dopo un lungo lavorio di attese, ritardi e revisioni protrattosi per un paio d’anni, segna una volta per tutte l’entrata in vigore della riforma avviata nel 2012 dal Governo Monti sull’indicatore di ricchezza familiare. Tale indicatore, com’è noto, può assicurare, tramite esenzioni o agevolazioni tariffarie, l’accesso a servizi di varia natura, ad esempio socio-sanitari o di studio. Per elaborarlo occorre partire da una base oggettiva, la più dettagliata possibile, che restituisca l’immagine esatta del livello di benessere del nucleo familiare di cui fa parte il dichiarante. Questa base è la Dsu – Dichiarazione Sostitutiva Unica -, praticamente la “radiografia” che scandaglia la condizione interna di qualunque nucleo: dati anagrafici in primis, rapporti parentali, convivenze, separazioni, ma soprattutto redditi e patrimoni. Ora, se proprio dal punto di vista della compilazione la riforma introduce una maggior dose di difficoltà rispetto ai modelli cui siamo stati finora abituati, tale difficoltà è anche sintomatica di una metodologia più approfondita nell’analisi del nucleo familiare. CONTINUA

 

Riapre la Scuola di formazione Socio Politica a Mirano

miranoDopo le festività riprendono gli incontri della Scuola di Formazione Socio Politica inaugurata lo scorso novembre dal Circolo Acli di Mirano. A dare il via al secondo modulo di formazione sarà un evento pubblico che si terrà giovedi 15 gennaio alle ore 20.45 nella sala santa Bertilla della Prrocchia San Pio X di Mirano dedicato al “Ruolo del governo locale come motore di sviluppo del territorio e per la produzione di beni immateriali” con la partecipazione di Patrizia Messina, docente di Scienza Politica all’Università di Padova, direttrice del centro Interdipartimentale di ricerca sul Nord Est “Giorgio Lago” e del Master di 1 Livello “Governo delle Reti di Sviluppo Locale”. Modera l’incontro Gabriele Pipia, giornalista de Il Gazzettino di Venezia, introduce il Presidente del Circolo Acli di Mirano Paolo Tonello e conclude Sara Baruzzo, vice-sindaco di Salzano, presidente dell’Associazione dei Comuni del Miranese per le Politiche Giovanili. (altro…)

Tagli ai patronati: operazione controproducente

mauroTratto da Tempi Moderni – dicembre 2014
EDITORIALE

Nel momento in cui andiamo in stampa è ancora in discussione la c.d. Legge di stabilità che prevede una taglio strutturale di 150 milioni euro al Fondo Patronati (anche se, da voci insistenti, il taglio dovrebbe essere ridotto).
Se il taglio predetto venisse attuato molti istituti di Patronato si vedrebbero costretti a chiudere i battenti con un taglio di circa 7 mila lavoratori.
Tutto ciò senza tener conto che la predetta legge prevederebbe una notevole diminuzione sia delle anticipazioni che dell’aliquota delle contribuzioni. (altro…)

Fisco online, davvero conviene fare da soli?

novita-modello-730-precompilato_110645NOVITA’ FISCALI 2015 |  La dichiarazione dei redditi “precompilata” e i rischi per il contribuente
(tratto da Tempi Moderni – dicembre 2014)
Il Consiglio dei Ministri del 30 ottobre scorso ha approvato in via definitiva il decreto legislativo contenente disposizioni in materia di semplificazioni fiscali. Il provvedimento oltre a diverse misure di semplificazione e snellimento di adempimenti relativi alle persone fisiche, alle società e ai rimborsi fiscali contiene anche l’introduzione della dichiarazione dei redditi cosiddetta pre-compilata. (altro…)

Lavoro, Calvetto: “Jobs Act? La vera rivoluzione sarebbero delle efficaci politiche attive del lavoro”

p.1_calvettoTratto da Tempi Moderni – dicembre 2014
<Non ho mai avuto grandi simpatie per le riforme del lavoro perché ritengo che non sia cambiando le forme contrattuali che si faccia ripartire l’economia. E forse un’altra riforma non fa che alimentare la confusione normativa sul tema>.
Marco Calvetto, Capo Area Nuovi Servizi di Tutela Patronato Acli analizza con una certa diffidenza il Jobs Act, che dal suo speciale osservatorio non è che l’ennesima riforma del lavoro.
Nuove leggi, nuove formule contrattuali e tanta incertezza sui tempi di applicazione potrebbero secondo Calvetto scoraggiare anche gli imprenditori più desiderosi di investire in Italia. Come a dire che in un certo senso è la riforma in sé il problema, al di là del suo contenuto. (altro…)

Incontro con Claudia Koll a Cesarolo

claudiaKollAppuntamento sabato 13 dicembre nella Parrocchia San Nicolò Vescovo di Cesarolo con Claudia Koll. L’attrice italiana, che è anche presidente dell’associazione di volontariato Le Opere del Padre, attiva in Africa, sarà ospite della comunità per un pomeriggio insieme ai giovani e ai cresimandi e offrirà la sua testimonianza di conversione in chiesa dopo la recita della coroncina della misericordia e la celebrazione eucaristica prevista per le 17.
Alle ore 20.30 si terrà la cena della comunità (prenotazione obbligatoria 10 euro presso il patronato Acli di Cesarolo).