Visite culturali guidate a Venezia

Arte, cultura, lavoro. E ancora intrecci di civiltà, storie e personaggi unici, traffici e commerci. Sono tanti gli elementi che, nei secoli, hanno contribuito a rendere Venezia una realtà unica al mondo, non solo a livello urbanistico. Una storia da valorizzare e, in molti casi, da riscoprire, soprattutto in questi anni in cui lo sfruttamento oltre ogni limite a livello turistico ha fatto spesso perdere di vista il valore storico, culturale e sociale della nostra meravigliosa città.

Le Acli di Venezia propongono una serie di visite guidate a Venezia che alternano tre diversi filoni di visite: Venezia nascostaVenezia interculturale e Venezia e il lavoro.

Le visite, che coinvolgono guide titolate ed autorizzate, sono aperte a tutti, benché vengano riservati vantaggi ai Soci Acli e Fap Acli. È prevista una quota di partecipazione.
Inoltre, per chi prenota almeno 3 visite guidate, è prevista una riduzione sulla quota di partecipazione più bassa.

Segreteria Acli Venezia
Via Ulloa 3/a, Marghera (Venezia)
Tel: 0415314696 (int. 8)
Cell: 3807569475
E-mail:
valeria.benvenuti@acli.it

Queste le visite guidate in programma per il periodo inverno 2020.
Modalità di prenotazione: fino al 15 dicembre 2019 la prenotazione è riservata a chi sottoscrive la tessera Acli per il 2020. Dal 16 dicembre 2019 la prenotazione è aperta a tutti.
La Segreteria Acli rimarrà chiusa per le festività natalizie dal 23 dicembre al 6 gennaio. Se interessati, inviare pure le richieste informazioni o prenotazioni via mail a valeria.benvenuti@acli.it. Sarà nostra cura rispondervi al rientro.

A pochi giorni dalla Giornata Mondiale della Memoria, le Acli propongono una visita ai luoghi ebraici di Venezia: il Ghetto con i suoi campi e le sue calli, le tre Sinagoghe (Sinagoga Tedesca, Sinagoga del Canton e la Sinagoga Ponentina o Spagnola), il Museo Ebraico … e una sorpresa kasher dalla tradizione della cucina ebraica.
Scopriremo l’espressione multiculturale della Serenissima espressa nella realizzazione del primo Ghetto al Mondo, un luogo di 500 anni di storia che per secoli ha fatto parte integrante di Venezia, dei suoi commerci, del suo splendore e della sua fama.

Dalle 9.45 alle 12.15

Massimo 25 partecipanti per gruppo

Quota di partecipazione
32€ per i Soci Acli e Fap Acli
37€ per i Non Soci
12€ Bambini 6-13 anni, gratuito per minori di 6 anni

Prenotazione entro il 10 Gennaio 2020

INFORMAZIONI

La visita ai Mosaici della Basilica di San Marco proposta dalle Acli di Venezia propone una lettura biblica delle storie dell’Antico e del Nuovo Testamento riproposte nei mosaici parietali e pavimentali rappresentati da simbologie classiche della cultura cristiana. La particolarità  è la visita serale alla Basilica riservata esclusivamente al gruppo Acli e che permette di ammirare tutta la bellezza dei mosaici all’accensione delle luci della Chiesa.
L’itinerario prevede la visita al Nartece (recentemente ristrutturato), la lettura biblica dei mosaici dopo l’accensione delle luci, la visita alla Cripta e alla Pala d’Oro.
La visita di conclude con un breve momento di preghiera condotto dalla guida delle Acli.

Ritrovo ore 19.00. Conclusione ore 20.30

Massimo 70 partecipanti

Quota di partecipazione
10€ per i Soci Acli e Fap Acli
15€ per i Non Soci

Prenotazione entro il 16 Gennaio 2020

INFORMAZIONI

L’Arsenale di Venezia è stato per secoli il luogo dove venivano realizzate le navi che hanno fatto la fortuna della Serenissima.
Negli ultimi anni l’Arsenale è stato il luogo dove si è progettato e in parte realizzato il Mose, il complesso di paratoie mobili che sarà a salvaguardia e a difesa di Venezia e dell’ecosistema lagunare dalle acque alte.
Le Acli Venezia invitano a visitare i luoghi dell’area dell’Arsenale dedicati alla realizzazione del Mose: il Punto Mose, l’area del Consorzio Venezia Nuova creata per illustrare alla cittadinanza il funzionamento, gli elementi strutturali e le attività svolte nei cantieri per la costruzione del Mose e visitando la sala di controllo del Mose. La visita proseguirà con l’entrata alla Torre dell’Arsenale costruita con il sesto ampliamento dell’Arsenale nel 1800.

Ritrovo ore 9.15

Massimo 35 partecipanti

Quota di partecipazione
10€ per i Soci Acli e Fap Acli
15€ per i Non Soci

Prenotazione entro il 22 Gennaio 2020

INFORMAZIONI

Le Acli di Venezia propongono una visita esclusiva alla Basilica della Salute di Venezia, la Chiesa che rappresenta un ex voto alla Madonna da parte dei veneziani per la liberazione della peste del 1630. Da più di tre secoli i veneziani rinnovano il pellegrinaggio in questo luogo che rappresenta una delle migliori espressioni dell’architettura barocca veneziana. L’adiacente Seminario Patriarcale, di interesse storico oltre che spirituale, raccoglie l’Antica Biblioteca Monumentale e ospita uno spazio di studio aperto al pubblico in un contesto architettonico unico al mondo, completamente immerso nella storia di Venezia. La visita prevede l’ingresso alla Basilica della Salute, al Seminario Patriarcale tramite l’accesso allo scalone centrale, l’Antica Biblioteca Monumentale e la Biblioteca Moderna affacciata sul Bacino San Marco.

Ritrovo ore 9.45, conclusione 12.00

Massimo 40 partecipanti

Quota di partecipazione
15€ per i Soci Acli e Fap Acli
20€ per i Non Soci

Prenotazione entro il 24 gennaio 2020

INFORMAZIONI

El gondolier, lo squeraiol e il favro sono storiche maestranze dell’artigianato veneziano legato alla realizzazione della gondola, la più conosciuta imbarcazione della città lagunare. Per scoprire la storia della gondola e per capire come si costruisce, le Acli di Venezia invitano a visitare lo Squero Tramontin, uno dei pochi squeri ancora attivi in centro storico, accompagnati dal gondoliere Andrea Baldi (presidente dell’associazione dei gondolieri di Venezia) che ci parlerà del lavoro del gondoliere passato e odierno. Entreremo poi nel laboratorio dell’officina fabbrile Tenderini che dal Settecento realizza, tra gli altri, i “ferri de poppa e de prua” delle gondole.

Ritrovo ore 9.30. Conclusione ore 13.00

Massimo 20 partecipanti

Quota di partecipazione
22€ per i Soci Acli e Fap Acli
27€ per i Non Soci

Prenotazione entro il 7 febbraio 2020

INFORMAZIONI
Venezia significa nave; e senza navi Venezia non sarebbe diventata la Serenissima. Per questo motivo le Acli di Venezia accompagnano nella scoperta delle imbarcazioni del periodo della Serenissima visitando il Museo Navale, uno tra i più importanti e ricchi musei navali d’Italia. Si tratta di visitare le imbarcazioni, i personaggi e le attrezzature della Serenissima, tra cui il modello del Bucintoro, l’imbarcazione da cerimonia da cui nel giorno dell’Ascensione il Doge gettava in laguna un anello in segno simbolico dello ‘sposalizio’ di Venezia con il mare. Oltre gli oggetti e ai modelli di imbarcazione, si visiterà anche il Padiglione delle Navi, il luogo dove anticamente venivano fabbricati remi per le galee e che attualmente conserva le imbarcazioni storiche più grandi.

Ritrovo ore 9.45. Conclusione ore 12.00

Massimo 25 partecipanti

Quota di partecipazione

Per i Soci Acli e FAP Acli 10€ per i residenti nel Comune di Venezia 16€ per età 6-25 anni e per over 65 18€ per gli altri

Per i non Soci Acli e FAP Acli 15€ per i residenti nel Comune di Venezia 21€ per età 6-25 anni e per over 65 23€ per gli altri

Prenotazione entro il 26 febbraio 2020 INFORMAZIONI

Oltre ad armeni, ebrei e mussulmani, Venezia ha ospitato anche le comunità di Greci e i Dalmati che nella città lagunare hanno trovato ospitalità e rifugio. In particolare i Greci nel XIV secolo a causa dell’invasione turca in patria, e i Dalmati nel XV secolo per la naturale commistione culturale, politica ed economica che li legava alla Serenissima. Per capire la storia dell’accoglienza veneziana di queste comunità e il loro contributo culturale alla città, visiteremo la Chiesa di San Giorgio dei Greci, il Museo delle icone bizantine e la Scuola Dalmata di San Giorgio degli Schiavoni (che raccoglie tra gli altri i capolavori di Vittore Carpaccio).

Ritrovo ore 9.45, conclusione ore 12.00

Massimo 25 partecipanti

Quota di partecipazione: 16€ per i Soci Acli e Fap Acli, 21€ per il non Soci

Prenotazione entro il 28 febbraio 2020 INFORMAZIONI

La zona di Rialto è stata per secoli il cuore pulsante del commercio di Venezia. Per capire i luoghi dove tali attività venivano realizzate le Acli di Venezia ci invitano ad una passeggiata iniziando dal Campo di San Giacomo dall’Orio (per spiegare le funzioni storiche del Campo nella vita della città), passando per Campo di Santa Maria Mater Domini (per capire lo sviluppo urbanistico di una delle zone più antiche di Venezia) e proseguendo per il più conosciuto Mercato di Rialto. Il percorso si concluderà con la visita interna del Fontego dei Tedeschi che fu il secondo polo commerciale dopo il mercato di Rialto con la salita alla terrazza panoramica.

Ritrovo ore 9.45 e conclusione ore 12.00

Massimo 30 partecipanti

Quota di partecipazione: 15€ per i Soci Acli e Fap Acli, 20€ per i non Soci

Prenotazione entro il 6 Marzo 2020 INFORMAZIONI

Le Acli di Venezia propongono un percorso sui luoghi storici legati al Risorgimento veneziano legato alla data del 1848, anno in cui un sollevamento popolare fece scacciare gli austriaci dalla città da parte di Daniele Manin. Il percorso parte proprio da Campo Manin, dove sorge il palazzo da cui è iniziato questo percorso storico, per proseguire in Campo San Fantin dove si entrerà all’Ateneo Veneto nella sala dedicata a Nicolò Tommaseo. Si andrà poi a visitare alcune sale del palazzo che accoglie l’odierno Museo Correr (dove venne firmata la resa austriaca) per poi passeggiare lungo le procuratorie per vedere i due caffè storici settecenteschi di Florian e Quadri che furono luogo di ritrovo dei patrioti veneziani e degli ufficiali austriaci. Il percorso termina in Riva degli Schiavoni di fronte al monumento equestre a Vittorio Emanuele II.

Ritrovo ore 9.45. Conclusione ore 12.00

Massimo 25 partecipanti

Quota di partecipazione:
13€ per i Soci Acli e Fap Acli, 18€ per i non Soci

Prenotazione entro il 12 Marzo 2020

INFORMAZIONI

(posti esauriti)
Burano è l’isola del merletto, una produzione artigianale unica al mondo. Una produzione che rischia però di scomparire ma che le Acli di Venezia vogliono far riscoprire tramite una giornata dedicata alle merlettaie e al merletto a Burano. Saremo accolti dalla Fondazione Andriana Marcello, che raccoglie le merlettaie (anziane e non) di Burano con l’obiettivo di far conoscere alla popolazione questa antica arte. Saremo presenti al lavoro delle signore merlettaie chiamate appositamente questa giornata per farci assistere e per metterci alla prova nella lavorazione del merletto, oltre a vedere i prestigiosi manufatti trinati raccolti presso la Fondazione. La giornata continua con la visita guidata al Museo del Merletto per ammirare la storia dell’arte del merletto e l’esposizione di disegni e documenti storici. Per la visita saremo accompagnati dal Presidente della Fondazione che prende il nome dalla contessa Andriana Marcello che nel 1872 inaugurò la storica Scuola dei merletti di Burano.

Ritrovo ore 8.40. Conclusione ore 15.00

Massimo 25 partecipanti

Quota di partecipazione
Per i Soci Acli e Fap Acli
17€ per i residenti nel Comune di Venezia
20€ per età 6-25 anni e per over 65
22€ per gli altri
Per i non Soci Acli e FAP Acli
22€ per i residenti nel Comune di Venezia
25€ per età 6-25 anni e per over 65
27€ per gli altri

Prenotazione entro il 20 Marzo 2020

INFORMAZIONI

Burano è l’isola del merletto, una produzione artigianale unica al mondo. Una produzione che rischia però di scomparire ma che le Acli di Venezia vogliono far riscoprire tramite una giornata dedicata alle merlettaie e al merletto a Burano. Saremo accolti dalla Fondazione Andriana Marcello, che raccoglie le merlettaie (anziane e non) di Burano con l’obiettivo di far conoscere alla popolazione questa antica arte. Saremo presenti al lavoro delle signore merlettaie chiamate appositamente questa giornata per farci assistere e per metterci alla prova nella lavorazione del merletto, oltre a vedere i prestigiosi manufatti trinati raccolti presso la Fondazione. La giornata continua con la visita guidata al Museo del Merletto per ammirare la storia dell’arte del merletto e l’esposizione di disegni e documenti storici. Per la visita saremo accompagnati dal Presidente della Fondazione che prende il nome dalla contessa Andriana Marcello che nel 1872 inaugurò la storica Scuola dei merletti di Burano.

Ritrovo ore 8.40. Conclusione ore 15.00

Massimo 25 partecipanti

Quota di partecipazione
Per i Soci Acli e Fap Acli
17€ per i residenti nel Comune di Venezia
20€ per età 6-25 anni e per over 65
22€ per gli altri
Per i non Soci Acli e FAP Acli
22€ per i residenti nel Comune di Venezia
25€ per età 6-25 anni e per over 65
27€ per gli altri

Prenotazione entro il 20 Marzo 2020

INFORMAZIONI

Queste le visite guidate già proposte divise nei tre filoni di interesse.

 

VENEZIA NASCOSTA. Alla ricerca di angoli e storie sconosciute della città o alla riscoperta di luoghi celebri in tutto il mondo (come la Basilica di San Marco o Palazzo Ducale) visti però da una prospettiva del tutto nuova e particolare.
Mosaici della Basilica di San Marco (visita serale), 17 ottobre 2019, 19 settembre 2019, 9 maggio 2019, 17 gennaio 2019, 15 novembre 2018, 20 settembre 2018
Scala del Bovolo e Complesso dell’Ospedaletto, 21 Febbraio 2019, 20 novembre 2018
Itinerari segreti di Palazzo Ducale e Palazzo Ducale, 16 febbraio 2019, 10 novembre 2018, 8 ottobre 2018
Gioielli nascosti della Riviera del Brenta (Villa Widmann Rezzonico Foscari, Villa Foscarini Rossi, Villa Allegri Von Ghega, Villa Badoer Fattoretto, Villa Tito, Villa Ferretti Angeli), 18 maggio 2019, 11 maggio 2019, 27 ottobre 2018
Giardini segreti di Cannaregio e di Castello, 21 Settembre 2019, 18 maggio 2019
Basilica della Salute e Antica Biblioteca Monumentale, 1 febbraio 2020, 18 ottobre 2018
Scuola Grande di San Rocco, 7 dicembre 2019, 15 dicembre 2018
Scuola Grande di San Giovanni Evangelista, 2 febbraio 2019
Scuola Grande della Misericordia, 24 Settembre 2019
Fondazione Querini Stampalia, 24 novembre 2019, 25 novembre 2018
Isola di San Servolo, 19 ottobre 2019, 15 settembre 2018
Basilica dei Frari, 18 dicembre 2019
Venezia Risorgimentale, 19 marzo 2020
Valle Averto e Oasi del WWF, 8 giugno 2019

 

VENEZIA INTERCULTURALE. Andiamo alla scoperta dei luoghi in cui si è sviluppato nei secoli l’intreccio di culture che ha arricchito e arricchisce ancor oggi la Serenissima dal punto di vista economico e sociale.
Armeni a Venezia, 13 aprile 2019, 30 marzo 2019, 13 ottobre 2018
Venezia Porta d’Oriente, influssi arabi a Venezia, 13 aprile 2019
Ghetto di Venezia, 19 Gennaio 2020, 20 gennaio 2019
Greci e Dalmati a Venezia, 7 marzo 2020
Biennale di Venezia, 5 ottobre 2019
Donne della Serenissima, 9 marzo 2019

 

VENEZIA E IL LAVORO. Alla ricerca dei luoghi storici del lavoro e dell’inestimabile patrimonio di competenze e tradizioni artigianali che ancora oggi rendono unico il tessuto economico e produttivo della città.
Arsenale di Venezia, 23 maggio 2019, 29 settembre 2018
Giudecca Industriale, 8 giugno 2019
Il vetraio e il decoratore del vetro, i mestieri di Murano, 15 maggio 2019
Dalla Fornace Orsoni allo Squero Tramontin, 6 febbraio 2019
L’oro a Venezia: il battiloro Berta e la Fornace Orsoni, 13 novembre 2019
I tessuti e le maschere veneziane: Bevilacqua e Ca’ Macana, 30 ottobre 2019
La gondola: el gondolier, lo squeraiol e il favro, 15 febbraio 2020
La nave: il museo navale e il paglione delle navi, 4 marzo 2020
Mose all’Arsenale, 29 gennaio 2020, 29 marzo 2019
Il commercio a Venezia, 14 marzo 2020
I merletti e le merlettaie di Burano, 28 marzo 2020

E inoltre:
Il Trovatore all’Arena di Verona, 4 luglio 2019