Assegni familiari, per i dipendenti privati domanda al Patronato

Patronato Acli Venezia - Richiesta assegni familiari

È scattata il 1° luglio la nuova “annualità” degli ANF, gli assegni al nucleo familiare, meglio conosciuti come assegni familiari. Questa forma di sostegno al reddito, infatti, è erogata dal 1° luglio al 30 giugno dell’anno successivo e la richiesta deve perciò essere rinnovata annualmente.

Sono proprio queste, dunque, le settimane per giuste per ripresentare la richiesta, in modo che il pagamento della prestazione non abbia interruzioni. A questo proposito proprio quest’anno è entrata in vigore un’importante novità. Dal 1° aprile scorso, infatti, è cambiata la modalità di richiesta degli assegni: le domande vanno presentate all’Inps esclusivamente per via telematica, e non più in forma cartacea al proprio datore di lavoro. I canali utilizzabili sono due: o attraverso uno degli intermediari individuati dall’Inps (come il Patronato Acli) o via internet tramite il sito www.inps.it (in questo caso il richiedente deve essere in possesso del Pin dispositivo o di un’identità SPID). 

La nuova procedura riguarda tutti i lavoratori dipendenti di aziende non agricole del settore privato. Solo i lavoratori agricoli a tempo indeterminato, i cosiddetti OTI, ed i lavoratori del settore pubblico non sono interessati dalla novità: queste categorie potranno quindi continuare con la vecchia procedura, ovvero la presentazione del modulo cartaceo ai rispettivi enti e datori di lavoro.

Ricordiamo che l’assegno al nucleo familiare è un sostegno economico erogato dall’Inps ed esente da imposizione fiscale, che riguarda le famiglie dei lavoratori dipendenti in attività, dei titolari di pensioni a carico dei fondi dei lavoratori dipendenti, dei lavoratori parasubordinati, dei titolari di prestazioni antitubercolari e di prestazioni a sostegno del reddito, quali per esempio la Naspi. L’importo dell’assegno spetta in misura diversa in base alla consistenza numerica del nucleo familiare, al reddito e alla sua composizione.

La domanda degli assegni familiari può essere presentata presso tutti gli sportelli del Patronato Acli della provincia di Venezia. I documenti da presentare sono:
– documento di identità, codice fiscale e ultima busta paga del richiedente
– codice fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare
– ultima dichiarazione dei redditi di tutti i componenti del nucleo familiare