Campi di volontariato all’estero con Ipsia: iscrizioni entro il 7 giugno

Hai almeno 18 anni? Hai voglia di conoscere nuove realtà? Senti il desiderio di metterti in gioco e di impegnarti per un mondo migliore? Allora affrettati: hai tempo fino al 7 giugno per aderire al progetto Terra e Libertà, iscrivendoti ad uno dei campi di volontariato in Albania, Bosnia Erzegovina e Kosovo promossi tra luglio e agosto da Ipsia, l’ong delle Acli.

Tra le tante esperienze proposte, segnaliamo in particolare Football No Limits, progetto sostenuto lo scorso anno anche dal Caf Acli di Venezia: un’iniziativa di animazione sportiva itinerante, in programma dal 27 luglio al 10 agosto, in cui il calcio diventa veicolo di dialogo e integrazione tra le diverse comunità religiose della Bosnia.

Terre e Libertà è un progetto nato nel 1998 a favore dei minori nei paesi della ex Jugoslavia, ampliatosi poi nel corso degli anni ad altre realtà attraverso nuove modalità di azione. L’obiettivo principale del progetto è contribuire allo sviluppo sociale dei territori attraverso l’educazione non formale (giochi, laboratori, sport), con particolare attenzione alla promozione dei diritti dei più piccoli: momenti di gioco, fantasia e creatività con bambini spesso abbandonati a sé stessi, che permettono di abbattere barriere linguistiche e culturali e offrono un’occasione di arricchimento umano e professionale anche ai volontari italiani.

Sul sito di Terrà e Liberta è possibile consultare l’elenco completo dei campi proposti e le tutte le informazioni pratiche per procedere all’iscrizione.