Cultura KM Zero, appuntamento con lo scrittore Fabio Amadi

Secondo appuntamento con la nuova stagione di Cultura KM Zero, il contenitore di iniziative promosse dal Circolo Acli di Mirano per creare occasioni di confronto su temi di attualità e di cultura valorizzando le competenze e le conoscenze di persone legate al territorio.

Dopo l’incontro con Wanda Von Knobelsdorff si cambia decisamente registro, a conferma dell’ecletticità di Cultura KM Zero. La serata in programma mercoledì 12 dicembre (ore 20.45 presso il Patronato San Pio X, via Cavin di Sala 7) avrà infatti come ospite lo scrittore Fabio Amadi, che presenterà il suo ultimo libro “Un grande progetto” (La Toletta edizioni).

Veneziano di Marghera, Amadi ancora una volta torna a raccontare il nostro territorio, con un romanzo psicologico incentrato sul tema della corruzione. Cosa succede dopo che le manette si sono strette attorno ai polsi di chi ha congegnato il malaffare e dopo che la pena è stata espiata? Cosa può capitare nella mente di chi era circondato da una corte di lacché, tirapiedi e lecchini, e adesso viene scansato come la peste? Può, chi aveva ed esercitava il potere, accettare di essere diventato uno di quei mediocri che detestava? C’è chi si rifà una vita e resiste. C’è chi se ne inventa una nuova e magari ricade negli errori del passato. Ma c’è anche chi non ce la fa. In questa terra di strade e di capannoni, di bretelle e di campanili del ricco e produttivo Nordest teatro di troppe storie di corruzione e malaffare, da Tangentopoli alla “Retata Storica” dello scandalo Mose, Amadi va oltre gli arresti, i processi e le detenzioni, per raccontare l’anima di chi non accetta di non essere più potente.