Don Gilberto Sabbadin nominato assistente spirituale delle Acli veneziane

Dono di fine anno per le Acli provinciali di Venezia. Il 14 dicembre il Patriarca di Venezia, monsignor Francesco Moraglia, ha infatti nominato don Gilberto Sabbadin nuovo assistente ecclesiastico e spirituale della nostra associazione, per garantire, come recita il decreto di nomina, “l’assistenza spirituale degli iscritti, in particolare per la formazione alla Dottrina sociale e al magistero della Chiesa”. Un dono quindi particolarmente gradito e importante, per accompagnare al meglio nel prossimo triennio il cammino e l’impegno delle Acli veneziane.

Nato a Mestre nel 1978, don Gilberto è stato ordinato sacerdote nel 2005. Attualmente è Direttore dell’Ufficio diocesano di Pastorale Universitaria e collaboratore presso la parrocchia del Corpus Domini di Mestre. Inoltre è insegnante di teologia presso lo studio teologico del Seminario Patriarcale e dei Frati Cappuccini di Venezia.

“Siamo davvero lieti di questa notizia – sottolinea il presidente delle Acli provinciali di Venezia Paolo Grigolato -. Ringraziamo di cuore il Patriarca per la vicinanza alle Acli e l’attenzione ai bisogni della nostra associazione. Lo ringraziamo per aver pensato proprio a don Gilberto, che dato il suo incarico nella Pastorale Universitaria, potrà aiutarci a dialogare al meglio con il mondo giovanile. Un grazie ovviamente anche al nostro nuovo assistente per aver accettato l’incarico. Diamo a lui il più caloroso benvenuto nella famiglia aclista, certi che la sua presenza e il suo sostegno ci aiuteranno a rafforzare e confermare la fedeltà alla Chiesa, una delle tre storiche fedeltà che animano l’impegno della nostra associazione. Tale fedeltà non è un semplice proposito, ma si traduce giorno dopo giorno nella sfida di mantenere il nostro lavoro e i nostri progetti al passo della Parola e della Dottrina sociale della Chiesa. Siamo convinti che con l’aiuto di don Gilberto potremo percorrere questo cammino con ancora maggior convinzione e sicurezza”.