Europa, Europa: è in uscita il nuovo numero di Tempi Moderni

Europa, Europa: riprendiamo il filo del grande sogno europea

È in uscita il nuovo numero di Tempi Moderni, il periodico d’informazione delle Acli provinciali di Venezia. Come recita il titolo di copertina (“Europa, Europa: riprendiamo il filo del grande sogno europeo”), questo numero della rivista è dedicato in gran parte al tema dell’Europa. Alla vigilia del voto di fine maggio, che rappresenterà un momento decisivo per il futuro della nostra casa comune, abbiamo voluto mettere a disposizione dei nostri soci e lettori uno strumento di approfondimento e informazione, per cercare, come sottolinea il presidente provinciale Paolo Grigolato nell’editoriale, di partecipare al voto da cittadini il più possibile informati e consapevoli.

Pagina dopo pagina, abbiamo cercato dunque di offrire una visione a tutto campo, prendendo spunto dal manifesto per l’Europa diffuso dalle Acli nazionali e approfondendo tematiche chiave come il lavoro, la formazione, i flussi migratori. Cosa può fare l’Unione Europea in questi campi? Come funzionano le sue istituzioni? Cosa significherebbe rinunciare a questo difficile ma entusiasmante cammino di giustizia e di libertà, come recita il manifesto aclista?

Uno sguardo particolare sull’Europa abbiamo poi provato a gettarlo da Sarajevo e dalla Bosnia, lanciando ufficialmente il Progetto Mir Sutra e il libro “Sarajevo, scuola di pace”. Uno sguardo apparentemente paradossale, da uno dei pochi angoli del continente ancora esclusi dalla Ue, ma che in realtà ci aiuta a riscoprire tanti aspetti spesso sottovalutati della casa comune europea, “assuefatti” come siamo da settant’anni di pace e sviluppo.

Nelle altre pagine spazio a tutte le informazioni relative alla campagna fiscale 2019, alla campagna di tesseramento Acli e alle attività della Fap Acli.

Ricordiamo che questo numero della rivista è inviato in formato cartaceo a tutti i nostri soci ed è in distribuzione, in forma gratuita, presso tutte le sedi Acli della provincia di Venezia. In alternativa è consultabile anche on line in formato pdf.