Festa dei Nonni: quattro spettacoli teatrali gratuiti con la Fap Acli

Con la Fap, la Festa dei Nonni raddoppia e… si fa in quattro! Dopo il grande successo dello scorso anno, con il doppio tutto esaurito al Teatro Kolbe di Mestre e al Teatro di Villa Belvedere a Mirano, anche quest’anno la Fap Acli di Venezia ha pensato di celebrare la giornata dedicata ai nonni all’insegna del teatro. Sono ben quattro gli spettacoli teatrali gratuiti in programma, aperti a tutti gli over 50 (soci Fap e non), che andranno in scena in quattro diverse location proprio dal 2 ottobre, giorno ufficiale della festa, all’8 ottobre. Quattro commedie, un modo originale e divertente “per celebrare il ruolo dei nonni all’interno delle famiglie e della società”, come recita la legge del 2005 con cui il Parlamento ha ufficializzato l’istituzione della festa.

Si parte mercoledì 2 ottobre al Teatro Kolbe di Mestre con la commedia “Tredici a tavola”, messa in scena dal Gruppo Teatro Altobello. Venerdì 4 ottobre appuntamento al Teatro La Rondine di Maerne con la rappresentazione di “Ruzante amore mio” a cura de Il Portico – Teatro Club (regia di Gabriele Ferrarese). Si prosegue sabato 5 ottobre: il duo Monica Zuccon-Salvatore Esposito presentano “Il meglio di Cafè Sconcerto” alla tensostruttura della parrocchia di Santa Bertilla a Spinea. Gran finale martedì 8 ottobre al Teatro di Villa Belvedere di Mirano con un altro duo, Eleonora Fuser e Giorgio Bertan, che metteranno in scena “Bricola e Regina”.

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 20.30  e, come detto, sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Prenotazione obbligatoria contattando la segreteria delle Acli provinciali di Venezia (tel. 0415314696 (int. 8) cell. 3807569475; e-mail: valeria.benvenuti@acli.it).

“Con questa quadrupla proposta – sottolinea Franco Marchiori, segretario della Fap Acli di Venezia – vogliamo contribuire a festeggiare l’esercito di 10 milioni di nonni che vivono in Italia. Una fascia di popolazione che, grazie all’aumento della speranza di vita, gioca un ruolo sempre più da protagonista nel quotidiano di ogni famiglia, rappresentando in particolare per i nipoti un punto di riferimento imprescindibile dal punto di vista affettivo ed educativo. Non a caso anche noi, come Federazione Anziani e Pensionati, stiamo sempre più indirizzando il nostro impegno in un’ottica intergenerazionale, unendo la tutela degli interessi di pensionati e anziani con l’attenzione al bene comune della società e, in particolare, alle prospettive per i più giovani”.

Visualizza e scarica la locandina dell’iniziativa.