Il 28 novembre premiazione del premio “Ricordo del ‘900”

Mercoledì 28 novembre, con inizio alle 17.30, si terrà presso il Teatro Kolbe di Mestre (via Aleardi 156) la cerimonia di premiazione della terza edizione del premio letterario “Ricordo del ‘900”. Il concorso, promosso dal Circolo Acli GAM di Mestre e dalle Acli provinciali di Venezia in collaborazione con la Fap Acli di Venezia e il Centro Culturale Kolbe, era dedicato quest’anno al tema “Uomo e automazione”. Un tema ben rappresentato dall’immagine di copertina di questa edizione, il celebre operaio alienato dai ritmi del lavoro interpretato da Charlie Chaplin in Tempi Moderni.

Sono stati 28 gli elaborati pervenuti, una selezione dei quali sarà letta durante la cerimonia a cura di Adriano Spolaor. Le letture saranno alternate da intermezzi musicali eseguiti da giovani musicisti veneziani (Speranza Pecchini al clarinetto, Sebastiano Borgonovi al flauto, Samuele Molinari al sassofono, Alvise Munarin al pianofore, Nicole Triches all’arpa) coordinati da Alessandra Trentin.

“Siamo felici – commenta Anna Meneghel, presidente del Circolo GAM – della costante crescita di questa nostra iniziativa. Il premio si sta rivelando sempre più “intergenerazionale”: quest’anno tra i partecipanti abbiamo persone ultraottantenni, ma anche alunni dell’Istituto comprensivo Don Milani della Gazzera. È davvero bello vedere persone di età così diverse unite dalla passione per la scrittura. Ad ognuno sarà consegnato un libro con tutti gli elaborati pervenutici quest’anno: una premiazione sui generis, ma in linea con lo spirito del nostro premio, che non vuole essere una gara ma una condivisione di ricordi tra cui non può esserci competizione, in quanto espressione del sentire proprio di ciascuna persona”.