#restiamoacasa: gli sportelli Acli Venezia a disposizione solo al telefono o via mail

In seguito all’emanazione delle nuove misure per il contenimento dell’emergenza Coronavirus (DPCM dell’11 marzo 2020), comunichiamo che da giovedì 12 marzo tutti le sedi Acli della provincia di Venezia sono chiuse al pubblico fino a data da destinarsi. Tutti gli utenti che avevano appuntamenti già fissati saranno contattati dai nostri operatori, che forniranno tutte le informazioni necessarie.

Anche in questa situazione cercheremo comunque di essere il più possibile d’aiuto ai nostri utenti, utilizzando i canali telefonici e telematici. Per informazioni è possibile telefonare allo 041 5314696 (tutte le mattine da lunedì al venerdì dalle 9 alle 13) o scrivere una mail agli indirizzi venezia@patronato.acli.it (Patronato) o segreteria.venezia@acli.it (Caf e associazione): nei limiti del possibile cercheremo di dare assistenza anche a distanza.

“In questo momento – sottolineano Paolo Grigolato, presidente delle Acli provinciali di Venezia, Cristian Rosteghin, direttore del Caf Acli di Venezia, e Loris Montagner, direttore provinciale del Patronato Acli – la priorità assoluta è tutelare la salute e la sicurezza dei nostri utenti, dei nostri operatori e della comunità tutta. Per tutti è un momento difficile: le limitazioni a cui siamo sottoposti certamente creano molteplici disagi, ma solo attraverso questo sforzo collettivo possiamo vincere questa grande sfida. Invitiamo tutti a rispettare in modo rigoroso le misure di contenimento indicateci dalle autorità: più restiamo a casa, prima riusciremo a tornare alla normalità”.i