Sabato 27 ottobre le Acli di Venezia inaugurano l’anno associativo

Sabato 27 ottobre le Acli provinciali di Venezia inaugurano ufficialmente il nuovo anno associativo. L’appuntamento è per le ore 10 presso la sede provinciale, in via Ulloa 3/A a Marghera. Sarà l’occasione, sottolinea il presidente provinciale Paolo Grigolato, “per rincontrarci, condividere le proposte per il nuovo anno di attività e rilanciare il nostro impegno, come recita il nostro statuto, ad operare per una società in cui sia assicurato, secondo democrazia e giustizia, lo sviluppo integrale di ogni persona”.

Graditissimo ospite della mattinata sarà Stefano Tassinari, vicepresidente nazionale delle Acli e responsabile all’interno dell’associazione del dipartimento per il Terzo Settore. In un momento storico in cui i corpi intermedi sembrano avere margini di manovra sempre più stretti, con il vicepresidente Tassinari ci confronteremo sulle prospettive e sul ruolo delle Acli, anche nell’ottica della riforma del Terzo Settore ormai in via di definizione.

“Poche settimane fa – ricorda il presidente Grigolato -, in occasione dell’Incontro nazionale di studi tenutosi a Trieste, il presidente nazionale Rossini ha sottolineato come sia compito della Acli collaborare alla costruzione di “una città aperta, solidale, creativa, capace di rispondere ai problemi sociali conservando un’antica saggezza e la capacità di progredire innovando”. Siamo convinti che questo grande impegno a cui siamo chiamati richieda la partecipazione e la collaborazione di tutti i livelli dell’associazione, dai dirigenti ad ogni singolo socio. Per questo contiamo che l’inaugurazione dell’anno associativo possa essere non un semplice atto formale, ma un’occasione concreta per riflettere e rilanciare la nostra presenza nelle comunità”.