IPSIA Istituto Pace Sviluppo Innovazione Acli

ISTITUTO PACE SVILUPPO INNOVAZIONE ACLIIPSIA, Istituto Pace Sviluppo Innovazione Acli, nasce nel 1985 come espressione della solidarietà popolare e della presenza dei lavoratori cristiani delle Acli nella costruzione di una cultura della pace basata sulla corresponsabilità dei popoli nella promozione della giustizia tra gli uomini e le nazioni.

In questi anni l’Istituto pace sviluppo innovazione ha svolto a livello nazionale: attività di educazione allo sviluppo, campagne e seminari sui problemi dell’immigrazione, attività di formazione di operatori di Pace e Sviluppo e attività di cooperazione attraverso la realizzazione di progetti.

Le tipologie di intervento fino ad oggi sono state attivate nei settori: salute, servizi sociali, supporto alla ripresa di attività economiche, scuola e formazione professionale, ricostruzione di abitazioni e infrastrutture.

La sede di IPSIA Venezia nasce nel 2007 sulla spinta del Progetto Autotassazione a favore delle popolazioni della Ex-Jugoslavia. Le ACLI hanno aderito durante e dopo la guerra in Bosnia, ad una raccolta di fondi per sostenere le persone nei bisogni generati dalla guerra e nella ricostruzione delle infrastrutture e del tessuto sociale distrutto da quattro anni di conflitto. Nel tempo questo ha portato a sostenere progetti interetnici che a partire dalla Chiesa Cattolica in Sarajevo sono stati rivolti a persone in bisogno anche di altre etnie presenti in Bosnia.

Tra i progetti di Ipsia Venezia c’è:
– L’organizzazione della mostra fotografica Agorà nei locali della sede provinciale Acli di Venezia.
– La campagna antispreco lanciata nelle scuole della provincia di Venezia, nelle sagre e nei locali del territorio.

Via Ulloa 3/a – Marghera (Ve)
Tel: 041.5314696
Email: ipsiavenezia@gmail.com
Sito: www.ipsia-acli.it