Emergenza Covid: regole d’accesso alle sedi Acli Venezia

I servizi Caf e Patronato sono autorizzati ad operare anche nel quadro delle limitazioni attualmente in vigore in risposta all’emergenza Covid, Le nostre sedi sono regolarmente aperte al pubblico, solo ed esclusivamente su appuntamento e nel rispetto delle regole elencate di seguito. Ricordiamo che dal 1° febbraio al 31 marzo 2022 per l’accesso ai nostri servizi Caf e Patronato è richiesto il green pass base.

Similmente il green pass base è obbligatorio presso la sede di Marghera anche per l’accesso alla segreteria provinciale e alle attività formative (corsi di italiano per stranieri e corsi di informatica). In occasione delle visite culturali sarà richiesto il green pass rafforzato in caso di accesso a musei o luoghi simili..

Al momento dell’accesso alle sedi, per garantire la sicurezza e la salute degli stessi utenti e dei nostri operatori, gli utenti dovranno rispettare queste regole, studiate e attuate nel pieno rispetto dei decreti e delle ordinanze vigenti in risposta all’emergenza coronavirus.

  1. Puntualità: l’ingresso nella sede è possibile solo all’orario dell’appuntamento e una volta chiamati dall’operatore, senza possibilità di soffermarsi nelle sale d’attesa. All’utente è richiesto di essere puntuale, evitando di creare assembramenti all’esterno arrivando troppo in anticipo e di soffermarsi nella sede dopo la conclusione della pratica. 
  2. Uno alla volta: per ogni appuntamento può accedere alla sede una sola persona. A meno che non sia strettamente indispensabili per la pratica che si deve svolgere, è vietato l’ingresso a eventuali accompagnatori. 
  3. Sintomi: è vietato l’accesso alle sedi a persone con temperatura corporea superiore a 37,5° e/o con sintomi influenzali.  
  4. Mascherina: al momento dell’ingresso e per tutta la permanenza all’interno della sede è obbligatorio l’uso della mascherina, coprendo accuratamente bocca e naso. 
  5. Mani: al momento dell’ingresso nella sede è obbligatorio procedere all’igienizzazione delle mani, utilizzando i detergenti messi a disposizione degli utenti e seguendo le istruzioni affisse. 
  6. Distanza: per tutta la permanenza all’interno della sede è richiesto il rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro nei confronti sia degli operatori che degli altri utenti. 
  7. Bancomat: per ridurre al massimo il contatto con denaro contante, si richiede nei limiti del possibile di effettuare i pagamenti tramite bancomat.  

Grazie di cuore fin da ora: collaborando al meglio possiamo garantire la sicurezza di tutti. 

close

Iscriviti alla nostra newsletter

Procedendo con l'iscrizione dichiari di accettare i termini e le condizioni per il trattamento dei dati personali in base al GDPR 2016/679.