Corsi di italiano per stranieri

Le Acli Provinciali di Venezia e lo Sportello Immigrati del Patronato Acli organizzano durante l’anno corsi di italiano per stranieri livelli A0, A1, A2 e B1. I corsi sono rivolti agli stranieri soci Acli che vogliono imparare la lingua italiana. I corsi di italiano sono tenuti da docenti titolati e con esperienza nel campo dell’insegnamento della lingua italiana.

Il Patronato Acli di Venezia è inoltre sede di esame Cils per la certificazione dell’italiano come lingua straniera. In convenzione con l’Università di Siena, presso la sede Acli di Marghera è possibile sostenere il test di italiano Cils per i livelli “A2 integrazione“, “B1 standard” e  “B1 cittadinanza“.

Di seguito le informazioni relative ai corsi attualmente in corso o in programma e le indicazioni per le iscrizioni.

Periodo: dal 3 novembre al 22 dicembre 2020
Giorni e orari: martedì e giovedì mattina dalle 9.30 alle 11.00
Dove: presso la sede Acli di Marghera, in via Ulloa 3/A
Quota di iscrizione: il corso è gratuito, per motivi assicurativi occorre la tessera Acli
Numero partecipanti: massimo 10 partecipanti

Periodo: dal 3 novembre al 22 dicembre 2020
Giorni e orari: martedì e giovedì mattina dalle 11.15 alle 12.45
Dove: presso la sede Acli di Marghera, in via Ulloa 3/A
Quota di iscrizione: il corso è gratuito, per motivi assicurativi occorre la tessera Acli
Numero partecipanti: massimo 10 partecipanti

Il corso prevede lezioni online, consegne di compiti da parte dell’insegnante e restituzione degli esercizi (oltre che prove di simulazione del test Cils “A2 integrazione” della sessione del 3 dicembre. Il test di italiano A2 integrazione verrà fatto SOLO a chi si iscriverà al test. Qui le indicazioni per l’iscrizione al test e le date).
Periodo: dal 26 ottobre al 25 novembre 2020
Giorni e orari
: lunedì e mercoledì mattina dalle 9.00 alle 10.00

Dove: online
Quota di iscrizione: 50 euro
Requisiti: per partecipare ai corsi di italiano occorre disporre di pc o di tablet. Non sono ammessi collegamenti tramite smartphone. Pc o tablet dovranno essere forniti di microfono e webcam.

Numero partecipanti: massimo 6 partecipanti

Il corso prevede lezioni online, consegne di compiti da parte dell’insegnante e restituzione degli esercizi (oltre che prove di simulazione del test Cils “B1 cittadinanza” della sessione del 3 dicembre. Il test di italiano B1 cittadinanza verrà fatto SOLO a chi si iscriverà al test. Qui le indicazioni per l’iscrizione al test e le date).
Periodo: dal 28 ottobre al 27 novembre 2020
Giorni e orari
: mercoledì e venerdì dalle 18.00 alle 19.00

Dove: online
Quota di iscrizione: 50 euro
Requisiti: per partecipare ai corsi di italiano occorre disporre di pc o di tablet. Non sono ammessi collegamenti tramite smartphone. Pc o tablet dovranno essere forniti di microfono e di webcam.

Numero partecipanti: massimo 6 partecipanti

Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria provinciale delle Acli (tel. 041.5314696, int.8; cell. 3807569475; e-mail valeria.benvenuti@acli.it).
Le quote di iscrizione vanno versate tramite bonifico bancario sul conto intestato alle Acli provinciali di Venezia (IBAN IT42F0306909606100000014883), indicando nella causale la dicitura “Corso di italiano” seguita da nome e cognome dell’allievo.

Per i corsi realizzati in presenza, al momento dell’accesso alla sede Acli agli allievi sarà misurata la temperatura corporea: se sarà superiore a 37,5° non sarà consentito seguire il corso.
Occorre inoltre seguire alcune semplici regole:
– arrivare puntuali
– non venire se affetti da sintomi compatibili con il Covid (es. tosse)
– usare la mascherina, coprendo bocca e naso, per tutta la durata della permanenza nei locali Acli
– igienizzare le mani prima e dopo il corso
– mantenere una distanza di sicurezza superiore a un metro con gli altri partecipanti al corso, il docente e tutte le altre persone presenti all’interno della sede Acli

I corsi di livello A0 e livello A1 in partenza nel mese di novembre 2020 rientrano nel Progetto Squeri, realizzato in collaborazione con il Comune di Venezia e cofinanziato dall’Unione Europea – Fondi Strutturali e di Investimento Europei | Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020 | Bando Welfare di Comunità, La città SIcura di sé

Alcune immagini della consegna degli attestati di frequenza al termine dei corsi realizzati.