La mensa che non spreca


“La mensa che non spreca – Perché l’eccedenza alimentare non diventi spreco!” è un progetto, nato nel 2021, di Comune di Venezia, Cavv–Csv di Venezia, A.M.E.S. S.p.A. e Acli provinciali Venezia che mira al recupero e alla ridistribuzione delle eccedenze alimentari delle scuole di Mestre.


Le eccedenze delle mense scolastiche vengono recuperate giornalmente dai volontari delle associazioni Auser Territoriale Volontariato Venezia ed Anvolt Mestre e donate a due enti che gestiscono mense solidali a favore di persone in gravi difficoltà socioeconomiche: Casa dell’Ospitalità ed Associazione di volontariato Amici di San Francesco dei Frati Cappuccini di Mestre.


In questo senso, la donazione e la ridistribuzione delle eccedenze alimentari possono favorire l’accesso al cibo e il soddisfacimento dei fabbisogni alimentari di fasce disagiate della popolazione, contribuendo alla loro food security e al contenimento delle disuguaglianze di salute. Non solo: quest’azione è strettamente connessa anche alla lotta contro il cambiamento climatico, dal momento che le grandi quantità di cibo non consumato contribuiscono fortemente al riscaldamento globale e che i rifiuti alimentari producono metano e gas a effetto serra.


RISULTATI 2021-2022
8.626 chilogrammi di eccedenze recuperate complessivamente
16.800 pasti complessivi (140 al giorno)serviti a persone in situazione di svantaggio socioeconomico ospiti della Casa di Accoglienza e della Mensa dei Cappuccini
13 plessi scolastici coinvolti nel progetto (scuole primarie Battisti, Querini, Pellico, Da Vinci, Leopardi, Vecellio, Santa Maria Goretti, Toti, Tintoretto e Virgilio e scuole dell’infanzia Piccolo Principe, Battisti e Giulio Cesare)
15 volontari coinvolti per il recupero, trasporto e consegna delle eccedenze ai beneficiari


Per informazioni: Segreteria Acli provinciali di Venezia – tel. 041 5314696 (int. 8), e-mail segreteria.venezia@acli.it

close

Iscriviti alla nostra newsletter

Procedendo con l'iscrizione dichiari di accettare i termini e le condizioni per il trattamento dei dati personali in base al GDPR 2016/679.