Visite culturali guidate a Venezia

Arte, cultura, lavoro. E ancora intrecci di civiltà, storie e personaggi unici, traffici e commerci. Sono tanti gli elementi che, nei secoli, hanno contribuito a rendere Venezia una realtà unica al mondo, non solo a livello urbanistico. Una storia da valorizzare e, in molti casi, da riscoprire, soprattutto in questi anni in cui lo sfruttamento oltre ogni limite a livello turistico ha fatto spesso perdere di vista il valore storico, culturale e sociale della nostra meravigliosa città.

Le visite, che coinvolgono guide titolate ed autorizzate, sono aperte a tutti, benché vengano riservati vantaggi ai Soci Acli e Fap Acli. È prevista una quota di partecipazione.

Segreteria Acli Venezia
Via Ulloa 3/a, Marghera (Venezia)
Tel: 0415314696 (int. 8)
Cell: 3807569475
E-mail:
valeria.benvenuti@acli.it

(Solo per i Soci Acli e Fap Acli) Le Acli Venezia vi accompagnano alla scoperta dell’Isola del Lazzaretto Nuovo, l’isola che nel 1468 per decreto della Serenissima divenne un lazzaretto con compiti di prevenzione dei contagi da peste sia delle merci in entrata a Venezia che delle persone a rischio. Sotto Napoleone e poi sotto gli austriaci fu usata come fortezza dismessa nel secolo scorso dall’esercito italiano.
Faremo dapprima un percorso storico archeologico interno alla cinta muraria dell’isola il Casello da polvere, il Terzon Grande, le testimonianze pittoriche e graffiti del ‘500 e ‘600 che documentano la brulicante attività che vi si svolgeva. Continueremo nella passeggiata naturalistica lungo la barena apprezzando una visuale a 360° sull’ambiente unico della laguna di Venezia.
Durante la giornata saremo accompagnati dalle guide dell’Archeoclub che da anni gestisce l’isola e valorizza il suo significato storico e culturale.

PROGRAMMA
Ore 8.35. Ritrovo in Piazzale Roma ai piedi del ponte di Calatrava
Ore 8.50. Imbarco con il vaporetto per l’Isola del Lazzaretto Nuovo
Ore 10.00 Visita guidata all’Isola
Ore 12.30. Conclusione della visita e rientro autonomo
(possibilità di pranzare al sacco fuori dalla cinta muraria oppure presso i ristoranti o chioschi che si trovano a Sant’Erasmo)

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
Per i Soci Acli e Fap Acli: 20€ per adulti e 13€ per ragazzi under 14 anni
PARTECIPANTI Massimo 50 persone
INFO 380.7569475 oppure valeria.benvenuti@acli.it
PRENOTAZIONI e saldo entro il 7 settembre 2024 online e pagamento tramite bonifico
NOTE La quota non comprende il biglietti del vaporetto a/r

INFORMAZIONI

(Solo per i Soci Acli e Fap Acli) Le Acli sono felici di far rivivere ai propri soci i luoghi dell’Antico Arsenale di Venezia. Una visita esclusiva dopo un lungo periodo di chiusura, che permette di conoscere l’espressione della millenaria potenza marittima della Serenissima, attraverso un percorso negli ampi spazi dove venivano costruite le imbarcazioni che hanno reso grande Venezia: dalle Galeazze all’imbarcazione di rappresentanza del Doge, Il Bucintoro. Si può comprendere la vita lavorativa degli arsenalotti, maestranze privilegiate di Venezia e delle Velere, uniche donne presenti in Arsenale, cosa inusuale a quel tempo.
Una visita guidata in un luogo di proprietà della Marina Militare solitamente chiuso al pubblico, ma di cui abbiamo l’onore di poter visitare.
Note pratiche per l’iscrizione. Per l’accesso, al momento dell’iscrizione chiediamo, per ciascuna persona interessata, nominativo, data di nascita e copia della carta di identità che verrà inoltrata alla Marina Miliare. Le iscrizioni chiudono il 18 settembre. Per accedere, verrà poi richiesto di esibire il proprio documento di identità.

PROGRAMMA
Ore 9.45. Ritrovo di fronte all’entrata dell’Arsenale di Venezia
Ore 10.00. Entrata e visita guidata
Ore 11.30. Conclusione della visita e rientro libero

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
Per i Soci Acli e Fap Acli: 15€
E’ possibile tesserarsi alle Acli per il 2023: costo della tessera 15€
PARTECIPANTI
Massimo 25 persone
INFO 380.7569475 oppure valeria.benvenuti@acli.it
PRENOTAZIONI entro il 12 settembre 2024 online

INFORMAZIONI

(Solo per soci Acli e Fap Acli) Le Acli Venezia vi accompagnano alla scoperta delle Ville Heriot, due incantevoli ville poco conosciute nell’isola della Giudecca a Venezia con una magnifica vista sulla laguna Sud.
Dall’architettura eclettica, Ville Heriot sono state dimora del facoltoso francese Heriot che, a partire dagli inizi del XX secolo, ha scelto di vivere a Venezia, dopo aver acquistato il terreno di una ex saponeria alla Giudecca. Il complesso, su progetto di Raffaele Mainella, è costituito da due strutture ornate da copiosi elementi decorativi come patere, formelle, colonnine e altri motivi bizantineggianti.
A metà del secolo scorso Villa Hériot furono cedute al Comune di Venezia, lasciando allegata all’atto di vendita la volontà che esse fossero adibite a scuola pubblica. Attualmente le ville sono sede della “Società Europea di Cultura”, dell’”Università Internazionale dell’Arte” e della “Casa della memoria del Novecento veneziano”.
Lungo il percorso saremo guidati dal Presidente degli Amici dei Musei, Dott. Michele Gottardi, storico e critico dell’arte.

PROGRAMMA
Ore 9.15 ritrovo in P.le Roma ai piedi del Ponte di Calatrava e vaporetto
Ore 10.00 inizio della visita
Ore 12.00 conclusione della visita e rientro libero

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
Per i Soci Acli e Fap Acli: 15€
E’ possibile tesserarsi alle Acli per il 2024: costo della tessera 15€
PARTECIPANTI
 massimo 25 persone
INFO 380.7569475 oppure valeria.benvenuti@acli.it
PRENOTAZIONI e saldo entro il 20 settembre online e pagamento tramite bonifico
NOTE La quota non comprende il biglietti del vaporetto a/r che è a carico del partecipante

INFORMAZIONI

Iscriviti alla nostra newsletter

Procedendo con l'iscrizione dichiari di accettare i termini e le condizioni per il trattamento dei dati personali in base al GDPR 2016/679.