Visite culturali guidate a Venezia

Arte, cultura, lavoro. E ancora intrecci di civiltà, storie e personaggi unici, traffici e commerci. Sono tanti gli elementi che, nei secoli, hanno contribuito a rendere Venezia una realtà unica al mondo, non solo a livello urbanistico. Una storia da valorizzare e, in molti casi, da riscoprire, soprattutto in questi anni in cui lo sfruttamento oltre ogni limite a livello turistico ha fatto spesso perdere di vista il valore storico, culturale e sociale della nostra meravigliosa città.
Le Acli di Venezia propongono una serie di visite guidate a Venezia che alternano tre diversi filoni di visite: Venezia nascostaVenezia interculturale e Venezia e il lavoro.

Le visite, che coinvolgono guide titolate ed autorizzate, sono aperte a tutti, benché vengano riservati vantaggi ai Soci Acli e Fap Acli. È prevista una quota di partecipazione.

Segreteria Acli Venezia
Via Ulloa 3/a, Marghera (Venezia)
Tel: 0415314696 (int. 8)
Cell: 3807569475
E-mail:
valeria.benvenuti@acli.it

Per le disposizioni Anticovid i posti sono limitati nel rispetto dei regolamenti imposti. Dato che con queste visite vogliamo offrire delle occasioni culturali all’insegna della serenità e della condivisione, vogliamo farlo nel pieno rispetto delle regole.
Sul sito lasciamo visibili le visite che erano previste per i mesi di Marzo, Aprile e Maggio perché speriamo di poterle riprendere appena possibile.

Burano è l’isola del merletto, una produzione artigianale unica al mondo. Una produzione che rischia però di scomparire ma che le Acli di Venezia vogliono far riscoprire tramite una giornata dedicata alle merlettaie e al merletto a Burano. Saremo accolti dalla Fondazione Andriana Marcello, che raccoglie le merlettaie (anziane e non) di Burano con l’obiettivo di far conoscere alla popolazione questa antica arte. Saremo presenti al lavoro delle signore merlettaie chiamate appositamente questa giornata per farci assistere e per metterci alla prova nella lavorazione del merletto, oltre a vedere i prestigiosi manufatti trinati raccolti presso la Fondazione. Le stesse merlettaie ci accompagneranno al Museo del Merletto per ammirare la storia dell’arte del merletto e l’esposizione di disegni e documenti storici. Per tutta la giornata saremo accompagnati dalla Fondazione che prende il nome dalla contessa Andriana Marcello che nel 1872 inaugurò la storica Scuola dei merletti di Burano.

Ritrovo ore 8.50. Conclusione ore 15.00

Massimo 15 partecipanti

Quota di partecipazione
Per i Soci Acli e Fap Acli
17€ per i residenti nel Comune di Venezia
20€ per età 6-25 anni e per over 65
22€ per gli altri
Per i non Soci Acli e FAP Acli
22€ per i residenti nel Comune di Venezia
25€ per età 6-25 anni e per over 65
27€ per gli altri

Prenotazione entro il 9 Ottobre 2020

INFORMAZIONI

Burano è l’isola del merletto, una produzione artigianale unica al mondo. Una produzione che rischia però di scomparire ma che le Acli di Venezia vogliono far riscoprire tramite una giornata dedicata alle merlettaie e al merletto a Burano. Saremo accolti dalla Fondazione Andriana Marcello, che raccoglie le merlettaie (anziane e non) di Burano con l’obiettivo di far conoscere alla popolazione questa antica arte. Saremo presenti al lavoro delle signore merlettaie chiamate appositamente questa giornata per farci assistere e per metterci alla prova nella lavorazione del merletto, oltre a vedere i prestigiosi manufatti trinati raccolti presso la Fondazione. Le stesse merlettaie ci accompagneranno al Museo del Merletto per ammirare la storia dell’arte del merletto e l’esposizione di disegni e documenti storici. Per tutta la giornata saremo accompagnati dalla Fondazione che prende il nome dalla contessa Andriana Marcello che nel 1872 inaugurò la storica Scuola dei merletti di Burano.

Ritrovo ore 8.50. Conclusione ore 15.00

Massimo 15 partecipanti

Quota di partecipazione
Per i Soci Acli e Fap Acli
17€ per i residenti nel Comune di Venezia
20€ per età 6-25 anni e per over 65
22€ per gli altri
Per i non Soci Acli e FAP Acli
22€ per i residenti nel Comune di Venezia
25€ per età 6-25 anni e per over 65
27€ per gli altri

Prenotazione entro il 9 Ottobre 2020

INFORMAZIONI

Le Acli Venezia vi accompagnano alla scoperta dell’Isola del Lazzaretto Nuovo, l’isola che nel 1468 per decreto della Serenissima divenne un lazzaretto con compiti di prevenzione dei contagi da peste sia delle merci in entrata a Venezia che delle persone a rischio. Sotto Napoleone e poi sotto gli austriaci fu usata come fortezza dismessa nel secolo scorso dall’esercito italiano. Faremo dapprima un percorso storico archeologico interno alla cinta muraria dell’isola il Casello da polvere, il Terzon Grande, le testimonianze pittoriche e graffiti del ‘500 e ‘600 che documentano la brulicante attività che vi si svolgeva. Continueremo nella passeggiata naturalistica lungo la barena apprezzando una visuale a 360° sull’ambiente unico della laguna di Venezia. Per la giornata saremo accompagnati dalle guide dell’Archoclub che da anni gestisce l’isola e valorizza il suo significato storico e culturale.

Due turni
Mattina: ritrovo ore 8.35 e conclusione ore 12.30 e rientro libero

Massimo 20 partecipanti

Quota di partecipazione
20€ per i Soci Acli e Fap Acli, 25€ per i non Soci

Prenotazione entro il 1 ottobre 2020

INFORMAZIONI

Le Acli di Venezia vi accompagnano in un percorso temporale all’interno della Scuola Grande della Misericordia che rappresenta, al tempo stesso, il luogo del ricordo storico e della passione sportiva di Venezia. Come per la storia delle altre sei Scuole Grandi di Venezia, la Scuola Grande della Misericordia già nel Medioevo ebbe un ruolo fondamentale nel tessuto sociale, politico e religioso della Serenissima. Con i lasciti e le donazioni alla confraternita, la Scuola è diventata il luogo dove venivano distribuiti beni e servizi caritatevoli a favore dei cittadini più poveri. Dall’Ottocento in poi la Scuola divenne prima alloggio militare, poi magazzino, e infine Archivio di Stato. Dal 1914 divenne la casa della Società Sportiva Costantino Reyer, divenne in particolare il tempio del basket veneziano. Il primo piano della scuola divenne “la palestra più bella del mondo”, dove la Reyer Venezia giocò le sue gare casalinghe fino al 1977. Nel 1991 iniziò il restauro, che dopo alterne vicissitudini si sarebbe concluso solo nel 2015. Una storia affascinante e ricca di sorprese. Sarete guidati in un percorso che parte dalle origini della Scuola fino ad arrivare alle più recenti destinazioni d’uso: da palestra per la squadra della Reyer, agli attuali spazi espositivi.

Dalle 10.00 alle 12.00

Massimo 20 partecipanti

Quota di partecipazione
15€ per i Soci Acli e Fap Acli, 20€ per i non Soci

Prenotazione entro il 26 ottobre 2020

INFORMAZIONI

Le Acli Venezia vi accompagnano alla scoperta delle Gallerie dell’Accademia, museo che raccoglie importanti opere pittoriche uniche al mondo. Condotti da una guida esperta delle opere del museo, ci soffermeremo ad analizzare e ammirare i quadri più o meno noti raccolti dall’Accademia nel corso dei secoli. Tra i più noti possiamo citare l’Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci, la Tempesta del Giorgione, la Presentazione di Maria al Tempio di Tiziano, l’Annunciazione di Giambattista Pittoni, gli schizzi preparatori di Hayez della Distruzione del Tempio di Gerusalemme.

Due turni
Ore 9.00 – 10.45
Ore 11.0 – 12.45

Massimo 18 partecipanti

Quota di partecipazione
20€ per i Soci Acli e Fap Acli, 25€ per i non Soci

Prenotazione entro il 2 Novembre

INFORMAZIONI

Il percorso “Gli Armeni a Venezia” è un particolare itinerario guidato organizzato dalle Acli di Venezia sulle tracce della cultura e del popolo armeno a Venezia. L’itinerario offre l’opportunità di visitare uno dei più importanti centri religiosi e culturali armeni, la Congregazione dei padri Mechitaristi sull’isola di San Lazzaro degli Armeni visitando il suo Museo. Qui i visitatori si troveranno all’incrocio di varie culture: in un luogo unico potranno ammirare una biblioteca ricchissima composta da 170.000 volumi antichi e moderni, lo studio dove il poeta inglese George Byron, con l’aiuto dei padri, studiò la lingua armena antica, un’autentica mummia egiziana, la collezione di circa 4.500 preziosi manoscritti in diverse lingue, famosi dipinti e altri preziosi oggetti unici al mondo. Si proseguirà a scoprire altri particolari della presenza armena a Venezia visitando la Calle degli Armeni in zona Piazza San Marco, dovesorge una piccola chiesa del XV secolo, Santa Croce degli Armeni: qui verrà illustrato quando e perché si formò la comunità armena nel XIII secolo.
La guida di origini armene ci condurrà per l’intera giornata, illustrando la cultura e la presenza armena a Venezia e la turbolenta storia armena nel corso dei secoli.

Due turni
Ore 9.15 – 12.30
Ore 13.15 – 16.30

Massimo 20 partecipanti

Quota di partecipazione
30€ per i Soci Acli e Fap Acli, 35€ per i Non Soci.

Prenotazione entro il 9 Novembre

INFORMAZIONI

Domenica 1 marzo le Acli veneziane invitano alla visita guidata a Musoe del 900 M9 di Mestre in occasione della presentazione del calendario delle visite culturali per la primavera 2020 (da aprile a giugno). L’appuntamento è alle ore 15.00 nella sala M9lab del Museo del ‘900 M9 di Mestre. Alla presentazione sarà ospite anche Carlo Mion, giornalista de La Nuova Venezia e coordinatore del blog Venetians, con il quale parleremo di luoghi, di persone e di lavoro a Venezia, di chi è rimasto in centro storico e di chi è stato costretto a spostarsi, rimanendo pur sempre venexian. I partecipanti potranno prenotare in anteprima esclusiva i posti per le visite del calendario di primavera. Al termine della presentazione, per chi è interessato e a richiesta, sarà possibile effettuare una visita guidata all’M9.

Programma del pomeriggio:
Ore 15.00 presentazione del calendario e confronto con Carlo Mion
Ore 16.00 raccolta iscrizioni alle visite primaverili 2020
Ore 16.30 visita guidata al Museo del ‘900 M9 “Il 900. Il migliore e il peggiore dei secoli“.
Ore 18.00 conclusione della visita e possibilità di rimanere liberamente in Museo fino alle 19.00

Massimo 30 partecipanti

Quota di partecipazione
10€ solo biglietto di ingresso
La visita guidata è offerta dalle Acli di Venezia

Prenotazione entro il 20 febbraio 2020

INFORMAZIONI
Posti esauriti

Venezia significa nave; e senza navi Venezia non sarebbe diventata la Serenissima. Per questo motivo le Acli di Venezia accompagnano nella scoperta delle imbarcazioni del periodo della Serenissima visitando il Museo Navale, uno tra i più importanti e ricchi musei navali d’Italia. Si tratta di visitare le imbarcazioni, i personaggi e le attrezzature della Serenissima, tra cui il modello del Bucintoro, l’imbarcazione da cerimonia da cui nel giorno dell’Ascensione il Doge gettava in laguna un anello in segno simbolico dello ‘sposalizio’ di Venezia con il mare. Oltre gli oggetti e ai modelli di imbarcazione, si visiterà anche il Padiglione delle Navi, il luogo dove anticamente venivano fabbricati remi per le galee e che attualmente conserva le imbarcazioni storiche più grandi.

Ritrovo ore 9.45. Conclusione ore 12.00

Massimo 25 partecipanti

Quota di partecipazione

Per i Soci Acli e FAP Acli 10€ per i residenti nel Comune di Venezia 16€ per età 6-25 anni e per over 65 18€ per gli altri

Per i non Soci Acli e FAP Acli 15€ per i residenti nel Comune di Venezia 21€ per età 6-25 anni e per over 65 23€ per gli altri

Prenotazione entro il 26 febbraio 2020 INFORMAZIONI

Posti esauriti

Oltre ad armeni, ebrei e mussulmani, Venezia ha ospitato anche le comunità di Greci e i Dalmati che nella città lagunare hanno trovato ospitalità e rifugio. In particolare i Greci nel XIV secolo a causa dell’invasione turca in patria, e i Dalmati nel XV secolo per la naturale commistione culturale, politica ed economica che li legava alla Serenissima. Per capire la storia dell’accoglienza veneziana di queste comunità e il loro contributo culturale alla città, visiteremo la Chiesa di San Giorgio dei Greci, il Museo delle icone bizantine e la Scuola Dalmata di San Giorgio degli Schiavoni (che raccoglie tra gli altri i capolavori di Vittore Carpaccio).

Ritrovo ore 9.45, conclusione ore 12.00

Massimo 25 partecipanti

Quota di partecipazione: 16€ per i Soci Acli e Fap Acli, 21€ per il non Soci

Prenotazione entro il 28 febbraio 2020 INFORMAZIONI

Guidati da Cristina Bedin, Presidente del Comitato per la Salvaguardia dell’Arte delle Perle di Vetro Veneziane, scopriremo la storia secolare della lavorazione della perla di vetro a Venezia e a Murano. Entreremo in un laboratorio di lavorazione della perla per scoprire questo antico mestiere e le maestranze che giravano attorno alla mondo della perla, come le impiraesse.

Ritrovo ore 9.45. Conclusione ore 12.00

Massimo 15 partecipanti

Quota di partecipazione
10€ per i Soci Acli e Fap Acli, 15€ per i non Soci

Prenotazione entro il 1 Aprile 2020

INFORMAZIONI

Esiste una Venezia sotterranea. Ancora più in basso del livello urbano si sviluppano delle cripte nascoste sotto alcune chiese. Si tratta di luoghi misteriosi e spesso inaccessibili, impensabilmente presenti in una città sorta a fior d’acqua. Accompagnati dall’Architetto Manuela Zorzi, docente allo Iuav di Venezia, entreremo a visitare 3 cripte ancora sufficientemente accessibili: la cripta della Basilica di San Marco, la cripta della Chiesa di San Zaccaria e la cripta della Chiesa di San Simeon Piccolo.

Ritrovo ore 8.45 e conclusione ore 12.30

Massimo 20 partecipanti

Quota di partecipazione
20€ per i Soci Acli e Fap Acli, 25€ per i non Soci

Prenotazione entro il 29 aprile 2020

INFORMAZIONI

data da confermare

La visita ai Mosaici della Basilica di San Marco proposta dalle Acli di Venezia propone una lettura biblica delle storie dell’Antico e del Nuovo Testamento riproposte nei mosaici parietali e pavimentali rappresentati da simbologie classiche della cultura cristiana. La particolarità è la visita serale alla Basilica riservata esclusivamente al gruppo Acli e che permette di ammirare tutta la bellezza dei mosaici all’accensione delle luci della Chiesa. L’itinerario prevede la visita al Nartece (recentemente ristrutturato), la lettura biblica dei mosaici dopo l’accensione delle luci, la visita alla Cripta e alla Pala d’Oro. La visita di conclude con un breve momento di preghiera condotto dalla guida delle Acli.

Ritrovo ore 19 e conclusione ore 20.30

Massimo 70 partecipanti

Quota di partecipazione
10€ per i Soci Acli e Fap Acli, 15€ per i non Soci

Prenotazione entro il 30 aprile 2020

INFORMAZIONI

Le Acli Venezia propongono un itinerario alla scoperta di alcune Ville della Riviera del Brenta. Per quest’occasione proponiamo la visita a Villa Von Ghega (Oriago), a Villa Valier (Mira), a Villa Ferretti Angeli (Dolo) dove verrà servito il pranzo preparato dagli alunni dell’Enaip. Il pranzo sarà seguito da una descrizione dell’architettura delle Ville Venete nel territorio regionale a cura della Prof.ssa di Storia dell’Arte Doris Tamiato. A seguire ci si sposterà per una visita al Torronificio Scaldaferro (Dolo) per scoprire la storia della Villa che ospita i laboratori di produzione e per una speciale degustazione.

Ritrovo ore 9.00 e conclusione ore 16.00

Massimo 25 partecipanti

Quota di partecipazione
35€ per i Soci Acli e Fap Acli, 40€ per i non Soci

Prenotazione entro il 8 maggio 2020

INFORMAZIONI

Le Acli vi portano a scoprire un’aspetto della Venezia delle origini legata alla spiritualità radicata nella laguna da centinaia di anni. Vi porteremo a visitare l’Isola di San Francesco del Deserto e la Chiesa di Santa Maria Assunta a Torcello percorrendo in battello privato alcuni dei luoghi più suggestivi della Laguna Nord (partenza da Altino).
Nell’Isola di San Francesco del Deserto, che rimane ancora oggi un’oasi di spiritualità, saremo accompagnati dai Frati per visitare il convento, la chiesa, i chiostri e, per chi lo desidera, una breve esperienza di preghiera di riflessione con i Frati.
Per continuare nel percorso spirituale che ha guidato la popolazione lagunare nel corso dei primi secoli della storia di Venezia, visiteremo a Torcello la Basilica di Santa Maria Assunta, una preziosa testimonianza del glorioso passato di un’isola.

Ritrovo ore 8.15 e conclusione ore 17.00

Massimo 50 partecipanti

Quota di partecipazione
37€ per i Soci Acli e Fap Acli, 42€ per i non Soci

Prenotazione entro il 15 maggio 2020

INFORMAZIONI

Le Acli Venezia propongono un itinerario alla scoperta di alcune Ville della Riviera del Brenta.Per quest’occasione proponiamo la visita a Villa Widmann Foscari (Mira), a Villa Ferretti Angeli (Dolo), a Villa Tito (Dolo) e a Villa Ferretti Angeli (Dolo) dove verrà servito il pranzo preparato dagli alunni dell’Enaip. Il pranzo sarà seguito da una descrizione dell’architettura delle Ville Venete nel territorio regionale a cura della Prof.ssa di Storia dell’Arte Doris Tamiato. A seguire ci si sposterà per una visita al Torronificio Scaldaferro (Dolo) per scoprire la storia della Villa che ospita i laboratori di produzione e per una speciale degustazione.

Ritrovo ore 9.00 e conclusione ore 16.00

Massimo 25 partecipanti

Quota di partecipazione
35€ per i Soci Acli e Fap Acli, 40€ per i non Soci

Prenotazione entro il 29 maggio 2020

INFORMAZIONI

Queste le visite guidate già proposte divise nei tre filoni di interesse.

 

VENEZIA NASCOSTA. Alla ricerca di angoli e storie sconosciute della città o alla riscoperta di luoghi celebri in tutto il mondo (come la Basilica di San Marco o Palazzo Ducale) visti però da una prospettiva del tutto nuova e particolare.
Mosaici della Basilica di San Marco (visita serale)
Scala del Bovolo e Complesso dell’Ospedaletto
Itinerari segreti di Palazzo Ducale e Palazzo Ducale
Gioielli nascosti della Riviera del Brenta (Villa Widmann Rezzonico Foscari, Villa Foscarini Rossi, Villa Allegri Von Ghega, Villa Badoer Fattoretto, Villa Tito, Villa Ferretti Angeli)
Giardini segreti di Cannaregio, di Castello e di Dorsoduro
Basilica della Salute e Antica Biblioteca Monumentale 
Scuola Grande di San Rocco
Scuola Grande di San Giovanni Evangelista
Scuola Grande della Misericordia
Scuola Grande dei Carmini
Fondazione Querini Stampalia
Isola di San Servolo
Basilica dei Frari
Venezia Risorgimentale
Liberty al Lido
Torcello tra cultura e natura
Fondazione Giogio Cini
Valle Averto e Oasi del WWF
Lungo in Sile in bicicletta
La Seriola in bicicletta (acquedotto di Venezia)
Concerto in Villa Malvolti

VENEZIA INTERCULTURALE. Andiamo alla scoperta dei luoghi in cui si è sviluppato nei secoli l’intreccio di culture che ha arricchito e arricchisce ancor oggi la Serenissima dal punto di vista economico e sociale.
Armeni a Venezia
Venezia Porta d’Oriente, influssi arabi a Venezia
Ghetto di Venezia
Greci e Dalmati a Venezia
Biennale di Venezia
Donne della Serenissima

 

VENEZIA E IL LAVORO. Alla ricerca dei luoghi storici del lavoro e dell’inestimabile patrimonio di competenze e tradizioni artigianali che ancora oggi rendono unico il tessuto economico e produttivo della città.
Arsenale di Venezia
Giudecca Industriale
Il commercio a Venezia
Il vetraio e il decoratore del vetro, i mestieri di Murano
Dalla Fornace Orsoni allo Squero Tramontin
L’oro a Venezia: il battiloro Berta e la Fornace Orsoni
I tessuti e le maschere veneziane: Bevilacqua e Ca’ Macana
La gondola: el gondolier, lo squeraiol e il favro
La nave: il museo navale e il paglione delle navi
Mose all’Arsenale
I merletti e le merlettaie di Burano

E inoltre:
Il Trovatore all’Arena di Verona