Assegno prenatale della Regione Veneto: mille euro per ogni neonato

acli-venezia-assegno-prenatale-1000-euro-regione-veneto

Mille euro per ogni figlio nato o adottato dal 19 agosto 2020. Parte la sperimentazione dell’assegno prenatale promosso dalla Regione Veneto, previsto dalla legge regionale 20/2020 “Interventi a sostegno della famiglia e della natalità”. L’intervento, rivolto a famiglie con Isee inferiore a 40.000 euro, punta a sostenere la natalità aiutando a fronteggiare i costi legati alla gravidanza e le spese fondamentali nei primi mesi di vita del bambino.

Il contributo, che sarà assegnato compatibilmente con le risorse assegnate, è cumulabile con altri contributi, statali o regionali, a favore delle famiglie e della natalità. L’importo, inoltre, sarà raddoppiato qualora il nucleo famigliare della persona richiedente comprenda uno o più minori fino al compimento del 6° anno di età, riconosciuto disabile grave.

La domanda va presentata direttamente al proprio Comune di residenza, secondo le modalità e i termini indicati dalle singole amministrazioni comunali. I requisiti, oltre al già citato Isee inferiore a 40.000 euro, sono la residenza nella Regione Veneto (e idoneo titolo di soggiorno per i cittadini non comunitari) e l’assenza di carichi pendenti.

Le sedi Caf Acli della provincia di Venezia sono a disposizione per il rilascio dell’Isee: per fissare un appuntamento chiamare lo 041.5314696 (int. 1) o scrivere una mail all’indirizzo caf.marghera@acli.it, indicando il proprio nome e cognome e un recapito telefonico.

(foto di Isaac Quesada on Unsplash)