Bonus sociali, dal 2021 lo sconto in bolletta diventa automatico

Dal 1° gennaio 2021 scatta una piccola grande rivoluzione per i bonus sociali, gli sconti sulle bollette di acqua, luce e gas che possono essere richiesti dalle famiglie che rientrano in determinati parametri di disagio economico. Per ottenerli sarà sufficiente richiedere l’ISEE del proprio nucleo familiare, senza necessità di presentare un’apposita domanda al Caf o al proprio Comune di residenza.

Una volta richiesto l’ISEE, l’Inps trasmetterà i dati al SII, la banca dati delle forniture domestiche. Se il nucleo famigliare rientrerà nei parametri economici richiesti, il bonus sarà erogato in automatico sotto forma di sconto in bolletta. Una ragione in più, dunque, per richiedere l’ISEE 2021: già da ora è possibile prenotare il proprio appuntamento presso le sedi Caf Acli della provincia di Venezia, la pratica è gratuita.  

Ricordiamo che, per avere diritto ai bonus per disagio economico, occorre rientrare in una delle seguenti condizioni:
1. appartenere ad un nucleo familiare con ISEE non superiore a 8.265 euro;
2. appartenere ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico e ISEE non superiore a 20.000 euro;
3. appartenere ad un nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

Ovviamente uno dei componenti del nucleo familiare ISEE deve essere intestatario di un contratto di fornitura elettrica e/o gas e/o idrica con tariffa per usi domestici e attivo, oppure usufruire di una fornitura condominiale gas e/o idrica attiva

Non cambia invece nulla per il bonus per disagio fisico, di cui possono beneficiare soggetti che si trovano in gravi condizioni di salute e che utilizzano apparecchiature elettromedicali per la loro sopravvivenza. In questo caso l’erogazione non sarà automatica, ma si dovrà continuare a farne richiesta presso i Caf o il Comune di residenza. Ricordiamo che per questa tipologia di contributo non occorre la presentazione dell’ISEE: il bonus viene concesso indipendentemente dalla fascia di reddito del richiedente.