A Mirano Festa della Donna con Cultura KM Zero

Un modo originale per celebrare la Festa della Donna. Venerdì 8 marzo torna Cultura KM Zero. E lo fa, data la giornata, con una testimonianza tutta al femminile. Sarà infatti Marta Vianello, giovane miranese al sesto anno di Medicina, l’ospite del nuovo appuntamento del contenitore di iniziative, promosso dal Circolo Acli di Mirano per creare occasioni di confronto valorizzando le competenze e le conoscenze di persone legate al territorio.

Nel corso della serata, intitolata “Avere cura dell’uomo”, Marta racconterà l’esperienza vissuta lo scorso anno in Etiopia, quando ha prestato servizio come volontaria al St. Luke Catholic Hospital di Wolisso, nel cuore del paese. Per un mese Marta ha lavorato fianco a fianco con gli operatori e altri volontari di Medici con l’Africa CUAMM, la storica ong padovana impegnata dal 1950 nella promozione del diritto alla salute in Africa.

A partire dalle 20.45, nell’Oratorio di San Francesco (parrocchia di San Leopoldo Mandic, via Wolf Ferrari 39/A, Mirano), Marta racconterà la sua avventura umana e professionale a contatto con una realtà e una cultura completamente nuove, vissuta da un punto d’osservazione estremamente significativo: al St. Luke, centro d’eccellenza per l’intera Etiopia, ogni anno trovano assistenza e cure oltre 100mila persone. “Prima di partire – racconta Marta – spesso mi chiedevo se e come sarei riuscita ad affrontare il lavoro in ospedale. Pazienti e infermieri che non parlano la tua stessa lingua, molte patologie diverse da quelle che siamo abituati a vedere e a studiare, culture diverse, poco tempo per ambientarsi… Ma appena arrivata al St. Luke lo staff italiano e locale mi ha subito accolta come se fossi da sempre una di loro. Ho trovato due team veramente affiatati e sempre pronti alla collaborazione, mi hanno insegnato ad affrontare le difficoltà in ospedale con spirito di squadra, supporto reciproco, gentilezza. Ma soprattutto mi hanno fatto capire l’importanza di svolgere il mio lavoro con un sorriso“.

L’iniziativa è promossa in collaborazione con le Comunità parrocchiali di San Leopoldo Mandic e San Silvestro e con il Gruppo Missionario della Parrocchia di San Leopoldo Mandic.

close

Iscriviti alla nostra newsletter

Procedendo con l'iscrizione dichiari di accettare i termini e le condizioni per il trattamento dei dati personali in base al GDPR 2016/679.