Un mese di eventi online con le Acli per festeggiare i 1600 anni di Venezia

Secondo una tradizione millenaria, il 25 marzo del 421 è comunemente riconosciuto come il giorno della fondazione di Venezia. Quest’anno, quindi, la nostra città taglierà il traguardo dei 1600 anni. Un appuntamento davvero storico, che merita di essere festeggiato a dovere per ricordare le radici, storiche e culturali, della Serenissima. A maggior ragione dopo l’annus horribilis che, tra acqua granda e coronavirus, ha profondamente ferito il tessuto, sociale ed economico, della città.

Anche le Acli di Venezia vogliono dunque fare gli auguri a Venezia, proponendo a partire dal 28 marzo un mese di eventi alla (ri)scoperta della storia e della cultura veneziana. Sei incontri che, dato il perdurare dell’emergenza Covid, saranno forzatamente online, in attesa di poter finalmente ritrovarci per assaporare dal vivo le bellezze della nostra città, del suo territorio e dei suoi abitanti. Ecco di seguito gli appuntamenti in programma:

Domenica 28 marzo: “Venezia in festa” alla Fondazione Querini Stampalia
Lunedì 5 aprile: La Riviera del Brenta dal Portello a Piazza San Marco
Sabato 10 aprile: I Dalmati e la Scuola Dalmata di San Giorgio degli Schiavoni
Domenica 11 aprile: I nizioleti de Venexia: cossa che xe drio
Domenica 18 aprile: La forma Urbis: Venezia nelle mappe geografiche
Sabato 24 aprile: L’Annunciazione e la nascita di Venezia

Le visite inizieranno alle ore 18 e avranno una durata di un’ora e mezza. E’ prevista una quota di partecipazione, con sconti per i Soci Acli e Fap Acli. La quota di partecipazione è riferita ad un solo collegamento, quindi da uno stesso dispositivo collegato potranno seguire la visita più persone. Useremo le piattaforme Zoom e Google Meet e il link per il collegamento sarà inviato ai partecipanti nei giorni precedenti la visita. Se interessati, il tesseramento alle Acli può essere fatto contestualmente all’iscrizione alle visite.

Per iscrizioni, informazioni e prenotazioni chiamare il 3807569475 oppure scrivere a valeria.benvenuti@acli.it.

Chi avesse ancora un credito per visite prenotate e poi annullate a causa dell’emergenza Covid, potrà utilizzarlo per questa iniziativa o per partecipare ai nuovi appuntamenti che contiamo di organizzare nei prossimi mesi e di cui daremo notizia tramite questo sito, la nostra newsletter e la pagina Facebook delle Acli provinciali.