Italiano per stranieri, cinque corsi in partenza e iscrizioni test Cils di ottobre

Scadono il 15 settembre i termini per l’iscrizione alla sessione dei test Cils del 21 ottobre, che si svolgerà anche presso la sede delle Acli di Venezia a Marghera. A questa pagina è possibile consultare tutte le informazioni relative agli esami Cils e le istruzioni per le iscrizioni.

Quella del 21 ottobre sarà la penultima sessione di esami in programma per il 2021: sarà possibile sostenere le prove anche per le certificazioni A2 integrazione (necessaria per l’ottenimento del permesso di soggiorno UE di lungo periodo) e B1 cittadinanza. Ricordiamo fin da ora che, in occasione dell’ultima sessione, in calendario il 2 dicembre, sarà possibile sostenere il test anche per la certificazione livello B1 standard, necessaria per l’iscrizione ai corsi di formazione OSS (operatori socio sanitari) finanziati dalla Regione Veneto e organizzati, tra gli altri, da Enaip Veneto.

A settembre ripartono inoltre, con un’importante novità, anche i corsi d’italiano per stranieri organizzati dalle Acli di Venezia (qui tutte le informazioni sul calendario delle lezioni e e le modalità di iscrizione). Ai quattro corsi “classici” (livello A0 e A1 in presenza presso la sede di Marghera dal 14 ottobre, livello A2 online dal 15 ottobre, livello B1 online dal 13 ottobre) si aggiunge infatti per la prima volta un corso a tema, dedicato all’ambito del lavoro. Si tratterà di un percorso di insegnamento e approfondimento dell’italiano per usi lavorativi: colloquio di lavoro, redazione del proprio curriculum vitae, redazione della lettera di presentazione, utilizzo del lessico per il lavoro, accenni ai diritti e ai doveri del lavoratore (ferie, permessi, presenze…). Gli iscritti dovranno essere già in possesso di competenze linguistiche in italiano minimo livello A2.

Per ulteriori chiarimenti, sia per i test Cils che per i corsi di italiano, contattare la segreteria delle Acli provinciali di Venezia (tel. 041.5314696, int. 8; cell. 3807569475 e-mail valeria.benvenuti@acli.it).