Proroga Bonus Vacanze: potrà essere speso entro il 30 giugno 2021

Più tempo per spendere il Bonus Vacanze: il Decreto Ristori ha spostato dal 31 dicembre al 30 giugno 2021 la scadenza per l’utilizzo del voucher. Resta invariato invece il termine del 31 dicembre per la richiesta telematica del bonus: c’è quindi poco più di un mese di tempo per presentare la domanda e tenersi aperta la possibilità di spendere il contributo nel primo semestre del prossimo anno.

Il Bonus Vacanze è richiedibile da nuclei familiari con Isee non superiore a 40.000 euro. Il beneficio dà diritto a un credito massimo di 500 euro (300 per persone composte da due persone, 150 per single) da utilizzare, appunto entro il prossimo 30 giugno, presso imprese turistiche ricettive aderenti quali alberghi, agriturismi, villaggi vacanze, campeggi, ostelli, bed & breakfast, ecc.

Ricordiamo inoltre che il bonus può essere utilizzato da un solo componente del nucleo familiare (anche diverso dalla persona che lo ha richiesto) e deve speso in un’unica soluzione, presso un’unica struttura ricettiva. Il contributo si concretizza per l’80% sotto forma di sconto immediato per il pagamento dei servizi prestati dalla struttura, mentre  il restante 20% potrà essere scaricato come detrazione di imposta, in sede di dichiarazione dei redditi.

Il bonus può essere richiesto esclusivamente per via telematica tramite l’app IO. Per I’accesso al portale occorre un’identità digitale SPID o, in alternativa, il pin collegato alla carta d’identità elettronica. Al momento della richiesta del bonus dovrà essere fornito l’Isee del nucleo familiare. Il bonus attribuito sarà identificato da un codice univoco da comunicare alla struttura turistica, insieme al codice fiscale, prima di pagare il soggiorno

Le sedi Caf Acli della provincia di Venezia sono a disposizione per il rilascio dell’Isee: per fissare un appuntamento chiamare lo 041.5314696 (int. 1) o scrivere una mail all’indirizzo caf.marghera@acli.it, indicando il proprio nome e cognome e un recapito telefonico.