Reddito di emergenza, è possibile richiedere una nuova mensilità

Un mese in più per il Reddito di Emergenza. Il Decreto Agosto ha infatti previsto il riconoscimento, a domanda, di una ulteriore mensilità della misura di sostegno al reddito attivata in risposta alle conseguenze economiche dell’emergenza coronavirus. La nuova mensilità potrà essere richiesta entro il 15 ottobre (tramite il sito INPS o i Patronati) da tutti i nuclei familiari in possesso dei requisiti previsti, indipendentemente dall’avere già richiesto, ed eventualmente ottenuto, il beneficio nei mesi scorsi.

In sintesi i requisiti richiesti per poter accedere al Rem sono: 

  • la residenza in Italia;
  • un valore del reddito familiare, nel mese di maggio 2020, inferiore  all’ammontare del beneficio spettante a seconda della composizione del nucleo familiare, quindi non superiore a 400/800 euro (840 euro in caso di presenza di un familiare con disabilità grave); 
  • un valore del patrimonio mobiliare familiare, con riferimento all’anno 2019, inferiore ad una cifra di 10.000 euro, accresciuta di 5.000 euro per ogni componente successivo al primo e fino ad un massimo di 20.000 euro;
  • un valore Isee inferiore a 15.000 euro. 

Il beneficio non è compatibile con la presenza nel nucleo familiare di componenti che percepiscono, o abbiano percepito, una delle indennità Covid-19 di 600 euro previste dai  Decreti “Cura Italia”, “Rilancio” e “Decreto Agosto”. Inoltre, non è compatibile con la presenza di componenti della famiglia che al momento della domanda siano titolari di pensione diretta o indiretta – ad eccezione dell’assegno ordinario di invalidità -, oppure siano titolari di un rapporto di lavoro dipendente la cui retribuzione lorda sia superiore al Rem conseguibile. Sono esclusi anche i percettori del Reddito o della Pensione di cittadinanza e i lavoratori del settore domestico che hanno fatto richiesta del bonus di 500 euro.