Riflessioni e informazioni di servizio: i nostri uffici sono chiusi… ma le Acli ci sono!

L’emergenza coronavirus ha stravolto le vite di tutti noi e, nel nostro piccolo, anche quella della Acli veneziane e di tutti i servizi e le attività ad esse collegate. In questo spazio riassumiamo tutte le informazioni utili e le riflessioni pubblicate nel nostro sito in queste settimane: per approfondire basta cliccare sui relativi link. 

Ricordiamo innanzitutto che dal 12 marzo tutte le sedi del Caf e del Patronato Acli della provincia di Venezia sono chiuse al pubblico. Siamo comunque operativi a distanza e, nei limiti del possibile, cerchiamo di dare assistenza ai nostri utenti. Siamo contattabili telefonicamente al numero unico 0415314696 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13) e via mail agli indirizzi segreteria.venezia@acli.it (per associazione e Caf) e venezia@patronato.acli.it (per Patronato). 

Proprio tramite i nostri servizi, abbiamo pubblicato alcune informazioni relative ai vari provvedimenti emanati in queste settimane proprio per rispondere all’emergenza. Ricordiamo in particolare gli approfondimenti su congedi parentali e voucher baby sitter, il bonus 600 euro per autonomi e partite IVA, i buoni spesa e la sospensione dei mutui prima casa.

Un paragrafo a sé meritano le varie proroghe stabilite in queste settimane e che riguardano il pagamento dei contributi per i lavoratori domestici, il rinnovo dei bonus sociali sulle bollette, le richieste di disoccupazione, le dichiarazioni di successione e i rinnovi dei permessi di soggiorno.    

A proposito di proroghe, il coronavirus ha completamente cambiato il calendario della campagna fiscale 2020. Il termine per la presentazione del modello 730 è stato spostato al 30 settembre, mentre la scadenza per i modelli RED e INV CIV è slittata al 18 maggio. Per il 730 ricordiamo comunque la possibilità di usufruire dei portali di assistenza on line del Caf Acli: pochi passaggi per compilare il proprio 730 con l’assistenza a distanza di un nostro operatore. 

In queste settimane di sosta forzata desideriamo condividere con i nostri soci e simpatizzanti uno spazio di riflessione. Ecco i contributi del nostro presidente provinciale Paolo Grigolato (qui il primo, qui il secondo, qui il terzo per gli auguri di Pasqua, qui il quarto per la Festa del Lavoro) e del nostro assistente don Gilberto Sabbadin, nonché la riflessione della Direzione nazionale delle Acli e gli appelli del Tavolo regionale dell’Alleanza contro la Povertà (qui il primo, qui il secondo) per evitare che l’emergenza sanitaria si trasformi in emergenza sociale ed economica.