Siamo tornati a scuola! Laboratori sulla discriminazione in corso all’Enaip Noale

Finalmente siamo tornati tra i banchi. Dopo un anno e mezzo di pausa forzata, a causa ovviamente dell’emergenza Covid, siamo tornati a proporre i nostri laboratori nelle scuole. Nelle ultime settimane siamo infatti ospiti della sede Enaip di Noale, dove stiamo coinvolgendo quattro classi seconde in altrettanti laboratori sul tema dell’antidiscriminazione.

L’iniziativa, finanziata nell’ambito del Progetto IMPACT Veneto promosso dalla Regione Veneto e da Veneto Lavoro, era già stata avviata nell’anno scolastico 2019-2020, venendo poi interrotta per lo scoppio della pandemia. Ora che la situazione generale lo permette, siamo tornati, anche con un pizzico di emozione, a incontrare di persona i ragazzi e i loro insegnanti.

Il percorso, della durata di sei ore per ciascuna classe, ruota attorno a temi fondamentali come discriminazione, stereotipi, pregiudizi, diritti, responsabilità, partecipazione, disuguaglianze nelle possibilità. L’obiettivo è quello di sottoporre agli studenti una serie di riflessioni e stimolare un dialogo sulle questioni legate alla discriminazione, con un’attenzione particolare alle situazioni legate alla discriminazione razziale.

Attraverso la raccolta di articoli di giornale, la lettura della Convenzione Onu sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, la partecipazione ad attività ludiche etc. i ragazzi hanno modo di riflettere di discriminazione in tutte le sue sfaccettature, per poi provare a raccontare le proprie esperienze e di come essi stessi possano essere stati o essere oggetto di discriminazione.

Le attività, come detto, stanno coinvolgendo quattro classi seconde, di indirizzo benessere, meccanico, informatico e ristorazioni. Ragazzi diversi, con aspirazioni e percorsi formativi differenti, ma ugualmente interessati e partecipi. A dimostrazione di come il tema della discriminazione sia assolutamente trasversale. E di come sia fondamentale educare anche in questo ambito.